SHARE

svizzera

A meno di un mese dal fischio d’inizio della gara inaugurale di Euro 2016, maidirecalcio.com intraprende un viaggio lungo tutto il continente, alla scoperta di tutte le Nazionali che parteciperanno ad Euro 2016. Proseguiamo il nostro viaggio nel girone A con la Svizzera.

I CONVOCATI –  La Svizzera non è assolutamente una formazione facile da affrontare, considerando l’alto tasso tecnico a disposizione. Quasi tutti i giocatori militano nei principali campionati europei ed alcuni di loro sono reduci anche da importanti successi a livello di club. Oltre allo juventino Lichtsteiner, dovrebbero esserci altri due giocatori provenienti dal nostro campionato: il genoano Dzemaili e l’esterno dell’Udinese Widmer. Rispetto allo scorso Mondiale Petkovic ha eliminato dalla rosa lo storico portiere Benaglio preferendogli Sommer con una difesa giovane e ad un centrocampo molto solido. Il punto debole della squadra biancorossa sembra essere l’attacco considerando che manca una vera e propria prima punta capace di segnare a ripetizione.

Portieri: Roman Burki (Borussia Dortmund), Marwin Hitz (Augsburg), Yann Sommer (Borussia M’gladbach).
Difensori: Johan Djourou (Amburgo), Timm Klose (Wolfsburg), Michael Lang (Basilea), Stephan Lichtsteiner (Juventus), Jean François Moubandje (Tolosa), Fabian Schar (Hoffenheim), Steve Von Bergen (Young Boys), Silvan Widmer (Udinese).
Centrocampisti: Valon Behrami (Watford), Gelson Fernandes (Rennes), Xherdan Shaqiri (Stoke City), Granit Xhaka (Borussia M’gladbach), Blerim Dzemaili (Genoa).
Attaccanti: Eren Derdiyok (Kasimpasa), Josip Drmic (Borussia M’gladbach), Admir Mehmedi (Bayer Leverkusen), Haris Seferovic (Eintracht Francoforte)

LE ASPETTATIVE – La Svizzera si presenta ad Euro 2016 con l’obiettivo minimo di superare il girone considerando che il gruppo in cui è inserita (Francia esclusa) appare tutt’altro che insormontabile. Raggiunto questo traguardo, molto dipenderà anche dalla caratura delle possibili avversarie, ma non è da escludere che gli elvetici riescano a passare anche un altro turno ed issarsi fino ai quarti di finale. Si tratterebbe di un risultato storico per la Svizzera, che non è mai riuscita a passare la fase a gironi ad un Europeo ed ha addirittura mancato la qualificazione nel 2012. La formazione di Petkovic è approdata alla fase finale con un cammino davvero di ottima fattura caratterizzato da sette successi e tre sconfitte, seconda solo all’Inghilterra.

LA STELLA: Il giocatore più rappresentativo della Svizzera è sicuramente Xherdan Shaqiri. L’ex fantasista dell’Inter si trova ora in forza allo Stoke City con cui ha disputato una buona stagione. Nonostante abbia deluso in maglia nerazzurra e non abbia brillato neppure nella sua esperienza al Bayern Monaco, Shaqiri è pronto a prendere per mano la propria nazione e a trascinarla ad un buon Europeo. Nel corso di questa stagione il giocatore di origini albanesi ha siglato tre gol e messo a segno sei assist. Con la propria Nazionale ha un bottino di 51 presenze e 17 reti.

LA FORMAZIONE TIPO

Svizzera (4-3-3): Sommer; Lichtsteiner, Klose, Schär, Moubandje; Kasami, Behrami, Xhaka; Seferovic, Mehmedi, Shaqiri. All.Petkovic

SVIZZERA: IL CALENDARIO DELLE PARTITE

La Svizzera, è inserita nel gruppo A, e giocherà il match inaugurale del 10 giugno. Le avversarie della Nazionale di Deschamps saranno Romania, Albania e Svizzera.

Albania-Svizzera, 11 giugno ore 15:00

Romania-Svizzera, 15 giugno ore 18:00

Svizzera-Francia, 19 giugno ore 21:00

SHARE