SHARE

giampaolo empoli

Marco Giampaolo, ormai ex allenatore dell’Empoli, è intervenuto pochi minuti fa ai microfoni di Radio Crc dove ha parlato della stagione dei toscani e del passaggio di Tonelli al Napoli. Ecco le sue dichiarazioni:

EMPOLI – “Ho avuto una bella opportunità, ringrazio la società, ho trovato un ambiente rispettoso dove si fa calcio e si valorizzano i giovani. E’ una bella realtà del calcio italiano”.

TONELLI – “Il Napoli porta in casa un giocatore che conosce benissimo Sarri, questo non è di secondo piano. E’ un giocatore che in campo ha una leadership, si fa sentire, quando non c’è si sente, è sempre positivo durante la gara e se commette un errore non ha mai il braccino corto. E’ un difensore nello spirito e nella testa. Non ha bisogno di tempo, conosce bene quello che chiede Sarri e dentro di lui già sa cosa fare. La scelta del Napoli infatti non è casuale. E’ forte di testa, ha temperamento, in Italia credo sia tra i più forti. Ha personalità, come Hysaj che avete visto. E’ un grande acquisto. Tonelli ha visto la partita del Napoli con la squadra, i compagni lo prendevano un po’ in giro. Era già venuta fuori la notizia, gli ho fatto un in bocca al lupo per il Napoli e la Nazionale. Io all’inizio gli dissi: ‘Se dovessi andare in guerra, io ci andrei con te’. Ho detto tutto”.

NAPOLI – “Ha fatto un grande calcio a differenza della Juventus deve fare sempre grande calcio per vincere, ma forse è una cosa positiva. L’anno prossimo farà ancora meglio, partirà già con consapevolezza e autostima. E’ già forte, ma allargherà la rosa per la Champions. La Juventus ha vinto all’ultimo minuto lo scontro diretto, poi non s’è più fermata. A volte la palla rotola, gira così e c’è poco da dire. Il Napoli ha preso la rincorsa per il prossimo anno”.

SHARE