SHARE

ben arfa

Stagione da sogno per Hatem Ben Arfa: il centrocampista francese di origini tunisine, dopo l’avventura in Inghilterra con le maglie di Newcastle ed Hull City, è tornato in patria per indossare la casacca del Nizza. Nel corso di questa annata calcistica ha messo a segno ben 17 reti nelle 31 presenze collezionate in Ligue 1, ed adesso è in scadenza di contratto: in Europa è gara per aggiudicarsi un giocatore di grande classe relativamente giovane (classe 1987) a parametro zero. Il calciatore, una delle stelle più promettenti nella generazione di Nasri e Benzema, ha faticato a rispettare le grandi aspettative createsi attorno a lui, e l’aria di casa l’ha rigenerato, permettendogli di vivere una nuova vita calcistica a ventinove anni.

Su di lui ha fatto più di un pensiero anche il Barcellona, come candidamente ammesso dal presidente dei rossoneri di Francia Jean-Pierre Rivier, che ha rivelato nella settimana appena passata di essere al corrente di un interessamento dei blaugrana per il calciatore. Ben Arfa si è dichiarato decisamente soddisfatto ai microfoni di Canal Plus, ai quali ha raccontato raggiante: “Al momento ci sono 18 club interessati. Io sto facendo una cernita e, al momento, sono interessato a tre di essi. Sono chiamato a prendere una decisione molto importante per me ed ho intenzione di pensarci bene e di discuterne con le persone a me vicine”. I quotidiani transalpini rivelano, oltre all’interessamento arrivato dalla Spagna, dei due club di punta della Ligue 1 su Ben Arfa: PSG e Lione stanno facendo un deciso spalla a spalla per convincere il franco tunisino a sposare la loro causa.  Più defilati anche alcuni club italiani, con l’Inter che si era interessata al giocatore già nelle ultime sessioni di mercati, sia estivo che invernale, per garantire maggior qualità alla manovra della squadra allenata da Roberto Mancini. Il 30 giugno, con il contratto ormai scaduto, ci saranno conferme sul futuro dell’ormai ex Nizza.

SHARE