SHARE
Hernanes esulta dopo il gol - FOTO: account Twitter GazzaNet
Hernanes esulta dopo il gol - FOTO: account Twitter GazzaNet
Hernanes esulta dopo il gol – FOTO: account Twitter GazzaNet

La Juventus di Massimiliano Allegri, dopo l’annata record e l’ennesimo scudetto conquistato, si avvia verso l’ultimo appuntamento stagionale, ovvero la finale di Coppa Italia del 21 maggio. Allo Stadio Olimpico di Roma i bianconeri, che partono con i favori dei pronostici, affronteranno il Milan di Cristian Brocchi, che è alla ricerca della vittoria per strappare un pass per le competizioni europee ed entrarci dalla porta di servizio, dopo una stagione deludente. Il centrocampista bianconero Hernanes, in occasione del Media Day organizzato dalla Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni dei cronisti presenti. Queste le parole del brasiliano ex Lazio e Inter: “I pronostici nel calcio non contano, loro sono un grande avversario, aldilà del campionato che hanno fatto. E’ sempre il Milan e dobbiamo rispettarlo, oltre a capire dove possono farci male. Serve continuare sulla strada intrapresa finora, non dobbiamo sottovalutare niente. Il mister da due mesi sta insistendo su questo aspetto, dobbiamo spingere sempre al massimo per arrivare bene a questa finale. Dobbiamo fare il massimo. Siamo consapevoli e siamo preparati al meglio e non dobbiamo sottovalutare l’avversario”.

“Per me che ci ho vissuto è sempre speciale giocare a Roma, è la prima città dove ho giocato. Mi ricorda sempre il film Il Gladiatore. Per me è una città magica e mi fa piacere tornare allo stadio Olimpico. Se resto alla Juventus? Sicuramente sì, ho due anni di contratto e sono molto tranquillo. Tra l’altro ho anche comprato casa a Torino ed è la prima volta che lo faccio da quando gioco e vivo qui in Italia. Non l’avevo mai fatto prima, né a Roma né a Milano. Mi piace qui a Torino, mi trovo molto bene anche con la mia famiglia. Mi piace e spero di poter rimanere alla Juventus”.

SHARE