SHARE
Jurgen Klopp, Liverpool-Siviglia - Europa League
Jurgen Klopp, Liverpool-Siviglia - Europa League
Jurgen Klopp, Liverpool-Siviglia - Europa League
Jurgen Klopp, Liverpool-Siviglia – Europa League

Tutto pronto a Basilea per Liverpool-Siviglia: Klopp parla di leggenda, Emery fa affidamento sul solito Gameiro per portare a casa l’Europa League.

Si scaldano i motori a Basilea: stasera la finale di Europa League Liverpool-Siviglia. Sarà 4-2-3-1 a specchio, Gameiro pronto a confermarsi mattatore di coppa con Konoplyanka presente dal primo minuto. Per i Reds i rampa di lancio l’attacco “leggero”: Sturridge dovrebbe giocare dall’inizio con dietro Firmino e Coutinho.

Liverpool-Siviglia, probabili formazioni:

Liverpool (4-2-3-1): Mignolet; Clyne, Skrtel, Lovren, Moreno; Milner, Leiva; Coutinho, Firmino, Lallana; Sturridge. All. Klopp.

Siviglia (4-2-3-1): Soria; Mariano, Rami, Carrico, Escudero; Krychowiak, N’Zonzi; Vitolo, Banega, Konoplyanka; Gameiro. All. Emery.

Liverpool-Siviglia, le sensazioni prima del match:

Klopp – “Liverpool-Siviglia? Per noi è una magnifica opportunità. Non sento alcuna pressione e non sto a pensare alle finali perse. Ho troppi argenti, ma è pur sempre meglio che non avere medaglie. Posso promettere che daremo tutto per vincere, soprattutto per i nostri tifosi. Questa partita è sentitissima. Da due settimane a Liverpool non si parla d’altro. Sono sicuro che la squadra sia pronta per questa sfida. Come si prepara una gara come questa? Servono organizzazione, concentrazione, cura dei particolari e ridurre al minimo gli errori. Vincere questo trofeo è importante, e non solo perché ci garantirebbe l’accesso alla Champions, ma io non ho bisogno di una coppa per apprezzare la qualità del lavoro che abbiamo svolto in questi mesi”.

Emery – “Il calcio ti dà occasioni uniche e ogni volta che ti offre una possibilità, devi sfruttarla. E’ vero possiamo fare la storia, ma noi viviamo e dobbiamo vivere nel presente, siamo in finale per la terza volta di fila, ma dobbiamo vivere il momento con intensità, con i nostri tifosi e con tutta la comunità del Siviglia. Quello che abbiamo ottenuto negli anni passati è fantastico, ma non possiamo fermarci qui: bisogna rivivere i successi ancora una volta. I tifosi del Siviglia lo sanno: considerano il club come una seconda moglie o una seconda fidanzata e dobbiamo fare di tutto per renderli felici. Affrontiamo un club che è tra le prime dieci società al mondo. Hanno una grande storia, parlare di Liverpool significa parlare del calcio nella forma più pura. Hanno vinto la Coppa dei Campioni cinque volte, tre volte la Coppa Uefa e in Inghilterra vantano diversi titoli tra campionati e coppe. La squadra è cambiata con il nuovo allenatore, danno l’impressione di divertirsi in campo e sono come l’Athletic Bilbao per come pressano, danno sempre il 100% cercando di proporre sempre calcio”.

Stefano Mastini

SHARE