SHARE
Fonte: Twitter Ufficiale @Udinese_1896
Fonte: Twitter Ufficiale @Udinese_1896
Fonte: Twitter Ufficiale @Udinese_1896

L’Udinese ha ufficialmente comunicato nella giornata di oggi di aver assunto Giuseppe Iachini come nuovo allenatore, sostituendo quindi Luigi De Canio. Il tecnico ex Palermo quindi approda in Friuli, dove i bianconeri hanno vissuto una stagione piena di alti e bassi, rischiando addirittura una clamorosa retrocessione nelle ultime giornate, che seppur evitata ha lasciato la famiglia Pozzo piuttosto delusa dei risultati ottenuti dalla squadra. Il neo coach bianconero ha firmato un contratto biennale e verrà coadiuvato dai collaboratori Giuseppe Carillo nel ruolo di vice-allenatore e Fabrizio Tafani come preparatore atletico. Iachini si è poi subito presentato in conferenza stampa presso la Dacia Arena in compagnia del presidente Franco Soldati e del direttore sportivo Cristiano Giaretta.

Dopo i ringraziamenti a Luigi De Canio da parte dei due membri della dirigenza dell’Udinese, il tecnico ha finalmente preso la parola: “Vorrei innanzitutto ringraziare la società per aver manifestato apprezzamento per il mio lavoro; ho molto entusiasmo, la società è ben organizzata e i ragazzi a mia disposizione sono molto validi. Riguardo al mercato nei prossimi giorni valuterò con la dirigenza la necessità o meno di effettuare alcuni ritocchi all’organico, ma penso che il giusto mix fra giocatori esperti e giovani sia la chiave per ottenere dei risultati. Per quanto riguarda il modulo sono le caratteristiche dei giocatori che un allenatore a disposizione a crearlo, in ogni caso già conosco Felipe che ho allenato a Siena, è un ottimo professionista. Conosco anche Lodi avendolo allenato anni fa a Vicenza. Per me i giocatori sono tutti uguali, chi merita di volta in volta andrà in campo: tutti devono portare energie positive. Ho visto da parte ella società una gran voglia di tornare a far bene. Ogni allenatore ha delle idee, io farò presenti le mie e vedremo con la società come muoverci. Il nostro nuovo stadio (la Dacia Arena ndr) dovrà però diventare una bolgia dove la squadra deve ottenere risultati. Non parlo molto ma non per questo non sono comunicativo. Preferisco, in genere, far parlare il campo.”

Anche il direttore sportivo Giaretta però ha voluto dire la sua durante la conferenza, dando inizialmente un’importante notizia in vista dell’estate: “Il ritiro pre-campionato avverrà nelle nostre strutture. Qui abbiamo a disposizione il meglio per la preparazione”. Per quanto riguarda il calciomercato invece si era parlato nei giorni scorsi di un possibile richiamo da parte del Napoli per quanto riguarda Duvan Zapata, attaccante in prestito biennale proprio all’Udinese: “Zapata si è trovato benissimo ad Udine e al momento De Laurentiis non ha bussato alla nostra porta.”