SHARE
Una sessione d'allenamento della squadra - FOTO: account ufficiale Twitter FC Twente
Una sessione d'allenamento della squadra - FOTO: account ufficiale Twitter FC Twente
Una sessione d’allenamento della squadra – FOTO: account ufficiale Twitter FC Twente

In Olanda il Twente è in una situazione difficilissima: il club per ora stato è retrocesso d’ufficio dalla federazione in seconda divisione, a causa dei suoi problemi finanziari

Un’importante notizia calcistica sconvolge l’Olanda: il Twente, club tra i più importanti del campionato olandese, è stato retrocesso d’ufficio dall’Eredivisie alla Jupiter League (o Eerste Divise), l’equivalente della Serie B italiana. La retrocessione, come spiegato da Tuttomercatoweb, è arrivata per via degli accordi che il club aveva con la Doyen Sports.

Una mazzata clamorosa per il club olandese. Ma i rapporti con la Doyen non erano di certo l’unica problematica: anche le TPO, ovvero le Third Part Ownership, sono state decisive per quanto riguarda la decisione. I problemi finanziari sono stati dunque una condanna per il club, con la decisione che però potrebbe non essere definitiva e che è stata presa dalla commissione di vigilanza della federazione olandese, la quale su Twitter ha scritto quanto segue: “Il Twente ottiene una seconda possibilità di salvezza giocando nella Jupiler League. La decisione non è ancora definitiva”. Lo stesso club ha tempo fino a due settimane per appellarsi a questa decisione.

Ovviamente, anche quanto avvenuto sul campo potrebbe cambiare qualora tale provvedimento venisse confermato: in tal caso, infatti, potrebbero salvarsi si Willem II che De Graafscap. Non solo: nel caso in cui entrambe le squadre vincessero i rispettivi spareggi, a salvarsi sarebbe addirittura il Cambuur, ovvero la diciottesima classifica della stagione in campionato. Situazione comunque molto delicata per il Twente che già precedentemente si era visto comminare una penalizzazione di 6 punti e che ora rischia di perdere anche svariate licenze. Un presente molto tortuoso che fa pensare molto, anche perché negli scorsi anni il Twente visse momenti di ottimo splendore, giocando anche in Champions League nello stesso raggruppamento dell’Inter e pareggiando la partita casalinga contro i nerazzurri per 2-2.

 

SHARE