SHARE

sorrentino-palermo

Finisce dopo tre anni l’avventura di Stefano Sorrentino al Palermo. Il capitano rosanero è stato protagonista di tante battaglie in Sicilia, e specialmente quest’anno, ha vissuto una stagione fin troppo controversa con litigi con il tecnico Ballardini con cui poi c’è stato il chiarimento al momento del ritorno in panchina del tecnico emiliano.

Oggi il numero uno del Palermo ha convocato una conferenza stampa in cui darà l’addio al club di Zamparini, e sarà un giorno difficile da digerire per i tifosi di questa squadra che hanno sempre apprezzato Sorrentino per tanti motivi: la schiettezza sia in campo che fuori, per la bravura in campo e per aver interpretato al meglio il ruolo del capitano. Alla veneranda età di 37 anni Sorrentino aveva raggiunto la maturità professionale, era diventato leader assoluto del Palermo difendendo sé stesso e i suoi compagni dalle velenose critiche della stampa ed erigendo un autentico muro che impediva alla società di esserne coinvolta. Ma forse stava diventando fin troppo ingombrante nello spogliatoio e allora Zamparini che ama avere il controllo assoluto della società non era poi così convinto della situazione che si era venuta a creare. Non sono stati fatti passi in avanti da parte della società per il rinnovo, nonostante lo stesso estremo difensore aveva detto che sarebbe rimasto volentieri nel capoluogo siciliano.

Ma se Sorrentino lascia Palermo, di sicuro non lascia il calcio anche perché è cosa fatta l’accordo con il Chievo del presidente Campedelli che è felicissimo di ritrovare il portiere campano. Si tratta di un ritorno nella città di Romeo e Giulietta, poiché ha già vestito la maglia del Chievo per quattro stagioni e mezzo da assoluto titolare e conquistando ogni anno la salvezza. Al Chievo c’è già un altro portiere molto esperto come Bizzarri, che ha concluso una stagione davvero eccellente, quindi sarà davvero interessante vedere se effettivamente ci sarà concorrenza per il ruolo di portiere o se l’argentino farà le valigie e lascerà Verona.

SHARE