SHARE
Aldo Spinelli, Livorno - Serie B
Aldo Spinelli, Livorno - Serie B
Aldo Spinelli, Livorno - Serie B
Aldo Spinelli, Livorno – Serie B

Spinelli attacca e chiede chiarezza: “Qui si parla di illecito sportivo! Voglio garanzie per Livorno-Lanciano”

Caos in Serie B, al comunicato del Lanciano di qualche giorno fa ha risposto quest’oggi il numero uno del Livorno Aldo Spinelli che, dalle colonne di Tuttosport, spiega: “Il Lanciano chiede garanzie? La classe arbitrale è di per sé una garanzia, quindi che garanzie chiede? Di che tipo? Se il campionato deve essere regolare, come viene urlato a gran voce in questi ultimi giorni, noi vogliamo e pretendiamo che sia fatta chiarezza sulla posizione delle società coinvolte nel filone Catania: qui si parla di illecito sportivo!“.

SPINELLI E IL LANCIANO Al centro della discussione la prossima partita tra Virtus Lanciano e Livorno, match importantissimo per quanto riguarda la lotta salvezza: “È nostra intenzione coinvolgere direttamente il Coni affinché vigili su questa situazione di grave imbarazzo per il campionato di serie B. Chiediamo, infine, garanzie per la gara Livorno-Lanciano; chiediamo la massima tutela perché non vi sia alcun tipo di pressione di nessuna natura. E se giustizia deve essere, deve coinvolgere tutti allo stesso modo”.

Spinelli alimenta poi le polemiche aggiungendo: “Semmai dovremmo essere noi a chiedere garanzie con tutto quello che ci è capitato durante la stagione. Ma lasciamo perdere queste polemiche sterili, noi siamo concentrati sulla partita e basta. Io ci credo, sono sempre stato ottimista anche quando sembravamo spacciati definitivamente. Adesso è inutile piangersi addosso e recriminare per le scelte sbagliate che abbiamo fatto, io per primo. Quest’anno è andato tutto storto, speriamo che anche il Signore ci dia una mano in quest’ultima giornata di campionato”. Chiosa invece con un sorriso quando scopre che sono stati venduti oltre 4000 tagliandi, un chiaro esempio di come il tifo non abbia abbandonato la fede amaranto: “Questo è un dato positivo non tanto per l’incasso (curva a un euro, gradinata a 5, ndr), quanto perché dimostra che la gente ci tiene alla squadra e vuole esserle vicina in questa battaglia“.

(fonte Tuttosport)

Stefano Mastini

SHARE