SHARE
Francesco Totti, Roma - Fonte account Twitter ufficiale Francesco Totti
Francesco Totti, Roma – Fonte account Twitter ufficiale Francesco Totti

Una stagione, quella della Roma, piuttosto turbolenta e ricca di svolte importanti, una su tutte quella riguardante l’allenatore: prima Rudy Garcia, poi Luciano Spalletti. Ma se il tecnico toscano ha portato da un lato risultati e continuità nel gioco giallorosso, dall’altra parte è nato l’ormai famoso “caso Totti“. Il leggendario capitano infatti ha il contratto in scadenza a giugno e la società, così come l’allenatore, ancora non hanno espresso una posizione chiara ed ufficiale sulla vicenda. Nella giornata di oggi però, in vista di un amichevole contro la formazione egiziana dell’ Al Ahly, ha voluto stemperare gli animi: “Il mio rapporto con lui? Perfetto, perché ogni volta che lo metto in campo lui segna… Fa goal tutte le partite”.

Nel frattempo il numero 10 giallorosso, ai microfoni di Sky, ha raccontato il suo percorso di vita, che lo ha portato a diventare un calciatore professionista: “Mi sarebbe piaciuto fare il benzinaio, mi piace l’odore della benzina e perché nel portafogli c’erano un sacco di soldi. Se sono arrivato fino a questo punto è questione di testa, quando sei giovane devi cercare di abbandonare alcune cose che non ti portano a essere professionista. Se lo rimani, senza fumare e bere, riesci a rimanere in questa condizione. Ho sempre giocato attaccante o mezzapunta, il ruolo che ho sempre preferito, mi piace fare gol e assist”. Al di là di ciò però il capitano resta ancora senza una decisione precisa riguardante il suo futuro, mentre le voci di un possibile ruolo da “uomo immagine” o “ambasciatore” della società capitolina cominciano ad intensificarsi. Totti però ha voluto dire anche la sua in merito alla candidatura di Roma in vista delle future Olimpiadi, così commentando: “Roma può vincere la corsa per le Olimpiadi del 2024. Lo dico da romano: è la città che lo merita, spero davvero che si possa ospitare una competizione di questo livello”.

SHARE