SHARE

Hiljemark  palermo

Dopo il calcio, la moda e le sfilate. La seconda passione di Oscar Hiljemark, centrocampista svedese in forza al Palermo che ha ricevuto il premio di uomo svedese più elegante dell’anno. Un tributo commentato così dal calciatore scandinavo: “Mio zio era titolare di un negozio di abbigliamento e lì sono divenuto un fan del fashion e della moda. Mi faceva provare tutti i capi che desiderassi”. Una passione coltivata sin da ragazzo e ancora oggi viva:

Il mio stile? Un po’ casual, non rinuncio alle giacche e adoro le cravatte, anche se devi essere bravo a scegliere i momenti adeguati per indossarla”. La cravatta, un cruccio per giovani e anziani, spesso costretti a rivolgersi a persone più esperte per rendere perfetto quel nodo sempre bizzoso. E Hiljemark, stando alle seguente dichiarazioni, pare avere una predisposizione speciale per le cravatte, tanto da insegnare ai suoi compagni di squadra il segreto per indossare una cravatta perfetta: “Negli spogliatoi a volte mi è capitato di insegnare ai miei compagni come la si annodasse”.

Un nodo sulla salvezza, conquistata all’ultima giornata e una promessa per i prossimi campionati Europei. Una competizione che vedrà tra i protagonisti anche Oscar Hiljemark, convocato per la competizione continentale in programma in Francia a partire dall’undici giugno. Il centrocampista svedese, convocato dal selezionatore svedese Erik Hamren, proverà ad offrire un contributo importante in campo e, viste le premesse, anche fuori, in termini di stile ed eleganza. Due passioni messe sul medesimo binario: calcio e moda, con Hiljemark in prima linea. E la maglia rosanero? Probabilmente non riscontrerà i suoi favori in termini di outfit ma con ogni probabilità continuerà ad indossarla anche l’anno prossimo, nonostante la corte serrata di diverse società, soprattutto estere. Un grande europeo, però potrebbe stravolgere i piani di Zamparini che in realtà vorrebbe attendere ancora un anno prima di privarsi, al prezzo giusto, del centrocampista svedese.

SHARE