SHARE
Valentino Rossi - Fonte: Twitter @ValeYellow46
Valentino Rossi - Fonte: Twitter @ValeYellow46
Valentino Rossi – Fonte: Twitter @ValeYellow46

Valentino Rossi conquista la pole position del gran premio d’Italia, sesta prova del Motomondiale. Sul circuito del Mugello il Dottore è abile a sfruttare la scia del futuro compagno di squadra Viñales, secondo, e a mettere in fila tutti i rivali. Terza posizione per Andrea Iannone, decisamente in palla sin dalle libere del venerdì. Seconda fila per Marquez, disturbato da Aleix Esparagaro (6°) nel suo giro migliore, e per Lorenzo, che chiude 5°. Delusione per Dovizioso, fuori nel Q1.
Per Rossi si tratta della pole position numero 63, la prima al Mugello dal 2008.

Al termine della Fp4 sono diversi i “big” costretti a dover passare dal Q1 per raggiungere la caccia alla pole position. Il nome più clamoroso è quello di Andrea Dovizioso, in difficoltà già dal venerdì. Ma destano sorpresa anche la presenza della Yamaha Tech3 di Pol Espargaro e della Suzuki del fratello Aleix. I primi a far segnare tempi significativi per centrare l’ingresso in Q1 sono Pol Espargaro e Redding, con gli altri costretti ad inseguire. Le fasi conclusive sono molto concitate: Dovizioso prova a spingere per attaccare i primi due posti, Pol Espargaro cade nel tentativo di rispondere al centauro della Ducati. Ne approfitta Redding che fa segnare un gran tempo mettendosi in sicurezza, mentre Dovizioso si ferma a meno di un decimo da Aleix Espargaro, secondo e ultimo dei qualificati al Q1. Grande delusione per Dovizioso, fresco di rinnovo con Ducati e costretto a vedere dai box il compagno Andrea Iannone volare ai vertici della classifica.

Il Q2 è più che mai combattutto. Iannone si piazza subito in scia a Lorenzo e fa segnare la migliore prestazione, precedendo di una manciata di millesimi un ottimo Marc Marquez, secondo davanti allo stesso pilota della Yamaha. Scendono in pista anche Valentino Rossi e Viñales, con lo spagnolo futuro compagno di squadra del dottore che sfrutta la scia per portarsi al secondo posto ad un niente dallo scatenato pilota Ducati. Valentino Rossi, come Lorenzo, non sembra in grado di impensierire il connazionale, nè tantomeno gli altri due spagnoli che completano la prima fila. Nel finale c’è spazio per un ultimo tentativo per tutti i big: Valentino Rossi e Viñales si invertono di posizione ed entrambi raccolgono i frutti di questa decisione. Rossi firma la pole position in 1.46.504, staccando di meno di un decimo il futuro compagno di squadra. In terza posizione si piazza Iannone, davanti ad un Marquez che nel giro migliore ha trovato il traffico di Aleix Esparagaro. Quinto Lorenzo, davanti proprio all’altro pilota Suzuki e a Daniel Pedrosa, ancora una volta deludente.

MotoGP - la griglia di partenza del Gp d'Italia. Fonte: Twitter @ziafzi_
MotoGP – la griglia di partenza del Gp d’Italia. Fonte: Twitter @ziafzi_
SHARE