SHARE
Ibrahimovic
Ibra e Cavani esultano (Foto: Twitter ufficiale federazione francese @FFF)
Ibrahimovic
Ibra e Cavani esultano (Foto: Twitter ufficiale federazione francese @FFF)

L’avventura francese del girovago Zlatan ibrahimovic volge al termine dopo ben 4 stagioni, facendo segnare così la sua militanza più lunga in carriera in uno stesso club ad eccezione delle selezioni giovanili. Il gigante di Malmo ha chiuso alla grande anche in Francia dove ieri sera con due reti e un assist è stato ancora una volta decisivo per la conquista questa volta della coppa di Francia da parte del PSG che ha liquidato in finale per 4-2 l’OM. Ibrahimovic chiude così a quota 156 goal in 180 presenze con la casacca parigina vincendo per ben 3 volte il titolo di capocannoniere in Ligue 1 ai quali vanno aggiunti la bellezza di 12 titoli nelle quattro stagioni all’ombra della Torre Eiffel. Ieri sera infatti la Coppa di Francia è valsa il Quadruplè national per il Paris Saint Germain che ha così messo insieme ben 4 trofei in una sola stagione francese, con Supercoppa, Ligue 1, coupe de la Ligue e la già citata coppa di Francia. 50 invece le reti dello svedese ex Milan quest’anno in 51 presenze, con una media goal spaventosa se si considerano anche i quasi 35 anni da compiere il prossimo ottobre. Un Ibrahimovic immenso che migliora come il buon vino col passare delle stagioni.

MISSIONE COMPIUTA – Ora però lo svedese dirà addio alla Francia e a Parigi, lasciando un vuoto complicato da riempire in sede di mercato. Intanto lo stesso Ibra ha parlato ai microfoni di Eurosport salutando così l’ambiente parigino: “Questo è un gruppo speciale – ha detto – Ciò che abbiamo fatto negli ultimi 3 anni è qualcosa di incredibile.”

Ibrahimovic è però conosciuto per la sua spavalderia e anche in sede di saluti piazza la zampata d’autore: “Il club mi mancherà, ho disputato una delle mie migliori stagioni in carriera segnando 50 reti a 34 anni. Ma sono ancora in fase di riscaldamento… Ho vinto tutto, missione compiuta“.

SHARE