SHARE

Rassegna stampa Italia, le prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi nazionali: ecco i titoli di Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport.

Apriamo la nostra rassegna stampa con la Gazzetta dello Sport che dedica la prima pagina alla vittoria in Coppa Italia della Juventus: “E’ sempre Juve. Alza la Coppa Italia dopo lo Scudetto per 2 anni di seguito: è record. Morata colpisce al 110′: fuori dall’Europa il Milan più bello. I rossoneri di Brocchi, k.o. ai supplementari davanti a Berlusconi, finiscono in lacrime. Allegri azzecca i cambi: per i bianconeri è l’11esimo trofeo nazionale. Balo: sfiorato un caso”. E il Sassuolo vola così in Europa League: “Sassuolo, che festa. In undici stagioni dalla serie C2 all’Europa League”. Spazio dedicato ai motori e al ciclismo: “Nibali e Rossi all’attacco. Lo Squalo morde, Valverde molla. Giro apertissimo. Il Mugello bolle, Vale è in pole. Lorenzo accusa”. Anche il Corriere dello Sport esalta l’ennesimo trionfo dei bianconeri: “Leggenda Juve. Impresa storica: rivinta la Coppa Italia dopo lo Scudetto. Morata entra e gela un bel Milan”. Infine, Tuttosport sulla Juve scrive: “Juve infinita” pubblicando in prima pagina le foto delle ultime vittorie. Le dichiarazioni di Allegri nel post-partita: “Devo fare i complimenti ai ragazzi, non era facile vincere, anche perché dopo aver vinto il campionato un mese fa di fatto avevamo smesso di giocare con intensità ed era andato via il ritmo partita, praticamente ci allenavamo solamente. Faccio i complimenti al Milan che ha giocato meglio di noi nel primo tempo e forse avrebbe anche meritato di segnare, anche se noi siamo andati meglio nel secondo tempo”. Brocchi, invece, è deluso ma orgoglioso della prova dei suoi: “Stasera una sconfitta che fa male per la prestazione che ha fatto il Milan, per l’atteggiamento che ha avuto. Stasera abbiamo fatto una buona partita, avevo chiesto ai ragazzi determinazione e spirito di squadra, abbiamo preparato bene la gara a livello tattico. Ci è mancato il gol, loro ci hanno punti con quell’occasione. Credo che stasera il Milan abbia giocato meglio. Sono qui da poco tempo e valuto la partita di questa sera. Aver visto i ragazzi con un certo atteggiamento mi rende felice perché avevo chiesto loro questo. Sono contento, ma anche deluso per il risultato finale, immeritato“.

 

SHARE