lunedì, Novembre 29, 2021

Latest Posts

Fofana dice basta a 25 anni: il suo addio al calcio commuove

Fofana Lione
Gueida Fofana con la maglia del Lione, foto fonte: www.olweb.fr

Stupore e dispiacere in Francia, con un addio al calcio inaspettato: il centrocampista dell’Olympique Lione Gueida Fofana ha deciso di smettere. Troppa sfortuna per il 25enne, che non può far altro che dire basta e arrendersi alla malasorte. Il calciatore francese, che possiede anche il passaporto guineano, ha deciso di chiudere la propria carriera da professionista dopo il fastidioso problema che lo tiene bloccato da due anni ormai: il classe 1991 del Lione non è mai riuscito a recuperare dal grave e ancora irrisolto infortunio alla caviglia che lo tormenta in modo costante. L’annuncio del ritiro di Gueida Fofana è arrivato direttamente dal presidente del sodalizio francese Jean Michel Aulas tramite la tv ufficiale dell’Olympique Lione.

Gueida Fofana, centrocampista e all’occorrenza anche difensore, lascia il calcio a 25 anni. Poche apparizioni e poco più di 40 minuti giocati negli ultimi due anni dal ragazzo: l’ultima gara disputata dl ragazzo resta ormai quella del marzo del 2014, in occasione del match giocato contro il Monaco. Il calciatore transalpino aveva iniziato la sua carriera nel 1998 nell’ES Mont-Gaillard, squadra della sua città, prima di trasferirsi al Le Havre dopo qualche tentennamento iniziale. Gioca prima nelle giovanili del club francese, poi nel 2008 firma un prolungamento di contratto e nella stessa annata viene convocato per la prima volta in prima squadra, senza però mai esordire. Dopo la retrocessione del Le Havre in Ligue 2, Fofana sin dall’inizio della nuova stagione è parte integrante del progetto e debutta in prima squadra nell’agosto del 2009. Contro l’Ajaccio il suo primo gol da professionista, poi l’esordio da titolare contro il Clermont: terminerà la stagione a quota 31 presenze. Su di lui l’Aston Villa, ma sarà il Lione a farlo suo dopo qualche stagione: contratto quadriennale per lui ed esordio in Ligue 1. Poi il match contro l’Ajax, la prima in Champions League e il suo primo gol europeo contro il Tottenham nel 2013. Infine l’infortunio, due anni di dolori, qualche apparizione, delusione e rabbia. Tanta. Ora l’addio al calcio giocato, a soli 25 anni, per colpa di una caviglia che non vuole proprio guarire.

Latest Posts

Don't Miss