SHARE
Jamie Vardy - Fonte Leicester Twitter
Jamie Vardy - Fonte Leicester Twitter
Jamie Vardy - Fonte Leicester Twitter
Jamie Vardy – Fonte Leicester Twitter

Al cuor non si comanda, nemmeno davanti a un Europeo alle porte da conquistare definitivamente e a schemi e meccanismi da mandare a memoria, perfezionando l’intesa con i compagni. Per festeggiare al meglio le nozze con la compagna Becky Nicholson, in programma il 25 maggio in una cerimonia da favola al Peckforton Castle nel Cheshire, Jamie Vardy ha ottenuto dal commissario tecnico dell’Inghilterra Roy Hodgson, 48 ore di permesso nonostante l’impegno dei Leoni inglesi nell’amichevole di preparazione a Euro 2016 con l’Australia del 27 maggio.

Una stagione straordinaria quella del carneade attaccante protagonista del titolo conquistato dal Leicester di Claudio Ranieri, conclusa con 24 reti e 9 assist in Premier League, e bagnata dallo splendido gol di tacco con la maglia della nazionale inglese lo scorso 26 marzo in casa della Germania campione del mondo in carica. Dote evidentemente sufficiente a convincere in anticipo l’ex tecnico dell’Inter a inserirlo nella lista dei 23 giocatori che prenderanno parte alla manifestazione continentale ormai alle porte, lasciandogli il tempo di convolare a nozze e raggiungere nuovamente il resto della truppa. “È un giocatore che ha già dimostrato ampiamente il suo valore, non ho dubbi su di lui. Se lo merita. L’amichevole di venerdì è uno degli ultimi test prima degli Europei e avrò l’opportunità di testare altri giocatori” – ha detto Hodgson sull’argomento, di fatto liberando da obblighi il giocatore.

Un sorta di do ut des quello tra Vardy e il ct, visto che inizialmente l’attaccante avrebbe dovuto sposarsi durante gli Europei; ma il grande impatto stagionale e il suo rendimento in crescendo, avevano convinto la futura coppia di sposi ad anticipare la data delle nozze. Hodgson adesso ha ricambiato il favore, concedendo a Vardy tutto il tempo necessario per i festeggiamenti (alla cerimonia è annunciata la presenza di tutto il Leicester al gran completo, ma non dei genitori, che pare abbiano deciso di interrompere i rapporti con il figlio).

SHARE