SHARE
Darmian
Manchester in festa (Foto: Facebook ufficiale MAnchester United)
Darmian
Manchester in festa (Foto: Facebook ufficiale MAnchester United)

Solo una decina d’anni fa sembrava difficile per i giocatori italiani lasciare la Serie A e il campionato più importante al mondo, ma il tempo ha mutato tante cose. Il nostro campionato è andato via via perdendo di qualità e ricchezza economica favorendo l’emigrazione dei talenti nostrani verso nuovi lidi, più importanti o con possibilità di maggiori guadagni rispetto a Serie A, Serie B e Lega Pro. Il fenomeno negli ultimi anni si è esteso a macchia d’olio, creando delle vere e proprie colonie di calciatori italiani all’estero.

Ecco l’andamento settimanale dei connazionali più famosi:

DARMIAN – Serata di FA Cup per Darmian e il suo Manchester United, impegnato nella finale di coppa contro il Crystal Palace. Il terzino ex Torino parte dalla panchina ma subentra al minuto 66 in luogo dell’infortunato Rojo, vivendo dal campo prima il pareggio e poi il sorpasso dei suoi ad opera di Lingard in pieno supplementare. Darmian vince dunque la FA Cup alla sua prima stagione inglese.

VERRATTI E SIRIGU – Stessa sorte per Sirigu che con il PSG vive da protagonista la finale di Coppa di Francia, mentre Verratti è out per il noto infortunio. L’ex portiere del Palermo invece si conferma titolare in coppa dopo aver vissuto un’intera annata nell’ombra del tedesco Trapp. Sirigu incassa due reti dai calciatori dell’OM che non impediscono comunque al Paris Saint Germain di mettere in bacheca il quarto titolo stagionale.

CRISCITO – Ultima giornata di campionato invece in Russia, dove Criscito gioca da titolare e per tutta la gara da centrale difensivo nel successo per 3-0 dello Zenit St. Pietroburgo che chiude l’annata di Premier russa. Terzo posto finale per la squadra di Mimmo Criscito che chiude l’anno con una rete su calcio di rigore utile solo ad arrotondare il punteggio. La rete dell’ex Genoa risulterà anche l’ultima del campionato.

OKAKA – Tempo dei saluti anche in Belgio dove si è disputato l’ultimo turno dei Playoff. Okaka gioca poco più di un’ora nel 2-0 dell’Anderlecht contro lo Zulte Waregem conquistando così l’accesso ai preliminari di Champions League.

GIOVINCO – Delusione invece in casa Toronto, dove la compagine canadese guidata in campo dal solito Sebastian Giovinco non va oltre lo 0-0 contro i Columbus Crew. Novanta minuti ma senza gioie dunque per la Formica Atomica.

ALTRI – Diamo un rapido sguardo anche ad altri azzurri in giro per il mondo: in Championship Fernando Forestieri sarà impegnato nel prossimo weekend nella finale playoff contro l’Hull per la promozione del suo Sheffield. In MLS Nocerino rimane in panchina nel successo dell’Orlando City al contrario di Donadel che resta in campo per tutti i 90′ minuti. Non va molto meglio ad Andrea Pirlo che gioca da titolare nella clamorosa disfatta del suo New York City nel derby contro i Red Bulls: uno 0-7 terribile tra le mura amiche. Chiudiamo con la doppietta di Alain Faccini.

 

SHARE