SHARE
Juric
Juric contro il Modena (Foto Facebook ufficiale FC Crotone @Lapresse)
Juric
Juric contro il Modena (Foto Facebook ufficiale FC Crotone @Lapresse)

Nella prossima stagione, dopo aver raggiunto la storica promozione in serie A, Ivan Juric non sarà l’allenatore del Crotone

La notizia era nell’aria già da diverse settimane, da quando praticamente il suo Crotone aveva raggiunto sul campo un’impronosticabile promozione in serie A. La prossima stagione Ivan Juric non sarà più l’allenatore della squadra calabrese. L’annuncio è arrivato dallo stesso tecnico croato, in diretta negli studi di Sportitalia.

GRANDI RITORINI – Dopo aver militato per 5 anni nel Crotone da calciatore tra il 2001 e il 2006, Juric era tornato la scorsa estate nelle nuove vesti di allenatore. Dopo l’addio per Juric si spalancano le porte del Genoa, altra squadra di cui ha indossato la maglia prima del ritiro nel 2010. Un commento anche su Roberto De Zerbi, attualmente allenatore del Foggia, e candidato numero uno a succedergli sulla panchina del Crotone per la sua prima storica stagione in serie A.

LASCIO CROTONE – “La società sa già da un po’ che lascerò Crotone, quest’anno abbiamo fatto qualcosa di unico. Se confermo che vado al Genoa? Non è il momento di parlare di queste cose, il presidente Vrenna mi ha detto di pensarci un po’ ma sa già tutto. Con il Genoa mi lasciai male ai tempi della Primavera? Sì, malissimo, ma sono cose che ci possono stare con un presidente appassionato come Preziosi. Se porto Ferrari con me al Genoa? E’ uno dei giovani che hanno fatto molto bene, come Ricci, Martella, per il resto è presto”.

SUPER DE ZERBI – Questa invece le sue parole su Roberto De Zerbi, suo probabile successore sulla panchina del Crotone: “De Zerbi è un ottimo allenatore che gioca un grande calcio, molto offensivo, l’ho seguito molto quest’anno. Ursino non ha mai sbagliato nella scelta dell’ allenatore, cerca profili che facciano giocare bene la squadra a prescindere dalla categoria”.

SHARE