SHARE

pradè

Sarebbe ormai a un passo il divorzio tra Daniele Pradè e la Fiorentina. Come riportato dal Tgr Rai Toscana infatti, il club viola avrebbe provveduto a comunicare all’attuale direttore sportivo, la decisione di interrompere il rapporto di lavoro in essere dal 2012. Il summit in corso all’interno dello stadio Artemio Franchi dunque, dovrebbe sancire il divorzio tra il dirigente romano e la società dei fratelli Della Valle, quantomai decisi a scommettere sul ritorno a Firenze di Pantaleo Corvino, che ieri aveva rescisso consensualmente il suo contratto con il Bologna.

L’avvicendamento era ormai nell’aria da qualche tempo e potrebbe essere ufficiale a breve. Pradè, ex ds della Roma nel primo ciclo di Luciano Spalletti in panchina, venne sollevato dall’incarico in concomitanza dell’arrivo alla guida del club giallorosso della nuova proprietà americana. Di lì, l’approdo alla Fiorentina, ricostruita interamente dalle ceneri lasciate dagli ultimi mesi della gestione di Cesare Prandelli; nelle ultime stagioni, coadiuvato dal lavoro del direttore tecnico Angeloni, Pradè è riuscito portare in viola gente del calibro di Gonzalo Rodriguez, Borja Valero, Cuadrado, Pizarro, Savic, Rossi e Mario Gomez, realizzando con la cessione di alcuni pezzi pregiati, cospicue plusvalenze e scambi (memorabili quelli che hanno visto protagonisti in epoche diverse due giovani interessanti come Nastasic e Savic, venduti al’estero in cambio di un corposo conguaglio economico).

Il futuro della Fiorentina potrebbe essere rappresentato dal grande ritorno di Corvino, finito nell’oblio per alcuni anni, prima di tornare alla ribalta a Bologna. Arrivato in Toscana nel 2005 dopo gli ottimi risultati raggiunti con il Lecce, Corvino fu l’artefice della squadra capolavoro capace di riaccendere l’entusiasmo del popolo viola; da Miccoli a Chiellini, da Frey a Fiore, per finire con la coppia da sogno Mutu-Toni. Memorabili e lungimiranti i colpi Jovetic e Ljajic, passando per Gilardino e Felipe Melo, rivenduto alla Juventus per 25 milioni di euro.

SHARE