SHARE

ventura

Le voci che vorrebbero Giampiero Ventura sulla panchina della Nazionale italiana si fanno sempre più insistenti giorno dopo giorno, con il tecnico che ha ormai comunicato la sua scelta di lasciare il Torino. Sembra quindi ormai imminente la sua investitura a ct, spiegando però a SkySport che ancora non c’è nulla di deciso: “Non posso parlare di quello che non c’è, la federazione sta facendo delle valutazioni e sceglierà per il bene della Nazionale.”

Il tecnico ha poi parlato della lunga avventura conclusa a Torino, con importanti obiettivi raggiunti in particolar modo con la cavalcata in Europa League della scorsa stagione: “Sono stati cinque anni, una rarità in Italia, partendo da una situazione non facilissima, con una depressione generalizzata. Siamo partiti dal nulla e abbiamo ricostruito tante cose.” Inoltre la squadra torinese è ruscita anche a rinvigorire proprio la Nazionale, che ha puntato su alcuni elementi giunti dalla città piemontese: “Abbiamo mandato tre giocatori in Nazionale quest’anno, è mancata la chicca Belotti, che rimane comunque una scommessa vinta. Pur avendo fatto buone plusvalenze vendendo diversi giocatori, tutt’ora il Torino ha otto undicesimi di formazione sotto i 23 anni ed è una delle società col bilancio più sano d’Italia. Abbiamo costruito una base molto importante, che potrà portare il Torino stabilmente in zona Europa.”  Infine poi una battuta anche sul calciomercato, che vede la situazione di Immobile ancora irrisolta, con il possibile riscatto dal Siviglia di Ciro Immobile: “Sa cosa deve e sa fare per essere protagonista, gli ho detto di fare questo. Se avrà la lucidità e la determinazione di mettere a frutto le sue caratteristiche sarà certamente un giocatore importante”.

A proposito di Ventura anche il presidente Tavecchio si è espresso sulla situazione: “Ventura nuovo c.t.? La fretta è cattiva consigliera, ci sono almeno 4-5 nomi che sto valutando, voglio ascoltare i miei consiglieri e decidere con la mia testa Niente percentuali, di sicuro prima degli Europei dirò chi sarà il nuovo c.t., dal quale voglio massima competenza e massima esperienza”.

SHARE