SHARE
Granit Xhaka - Fonte: Twitter @Arsenal
Granit Xhaka - Fonte: Twitter @Arsenal
Granit Xhaka – Fonte: Twitter @Arsenal

Ormai da giorni era nell’aria, ed oggi è arrivata l’ufficialità: Xhaka è un nuovo giocatore dell’Arsenal. I Gunners già dallo scorso anno puntavano il centrocampista svizzero del Borussia Mönchengladbach, obiettivo di mercato anche di alcune squadre italiane. Nei giorni scorsi già si era sparsa la voce sul nuovo acquisto della società londinese, e si attendeva solamente l’ufficialità. Ufficialità che è arrivata questa mattina dal profilo Twitter e dal sito ufficiale dell’Arsenal che ha annunciato l’ingaggio del promettente centrocampista. Nel corso della settimana erano già apparse notizie relative alle visite mediche effettuate dal calciatore con il nuovo nuovo club ed immagini che lo ritraevano con la nuova maglia dei Gunners. Wenger dalla prossima stagione avrà quindi a disposizioni il centrocampista svizzero, sul quale aveva già espresso apprezzamenti in passato: “Xhaka è un giovane molto bravo, con esperienze in Bundesliga e Champions League . L’abbiamo osservato per tanto tempo, è un giocatore che porterà ulteriore qualità alla nostra squadra. Ora gli auguriamo di far bene agli Europei con la maglia della Svizzera prima di accoglierlo con noi nella prossima stagione”. Il centrocampista classe 92′ di origini albanesi nonostante la giovane età ha già molta esperienza in Champions League, e dal 2012  è stato uno dei titolari inamovibili del Borussia Mönchengladbach. Con i tedeschi in 4 stagioni ha totalizzato 140 presenze e 9 reti, di cui 23 in Champions League condite da 3 gol. Il giocatore andrà ad arricchire il centrocampo dell’Arsenal, che già in mezzo al campo ha molta qualità viste le doti tecniche di Wilshere e Ramsey. Il giocatore sarà fondamentale per coprire i buchi lasciati dai centrocampisti dei Gunners, molto spesso assenti per infortunio, ed avrà il difficile compito di guidare e dirigere il gioco della squadra di Wenger. Un acquisto quindi che tornerà molto utile al club londinesi in ottica futura, vista la giovane età dello svizzero, e che darà molte garanzie sia in campionato che in Champions League.

SHARE