Cristiano Ronaldo: “Benitez mi diceva come calciare il pallone”

Cristiano Ronaldo: “Benitez mi diceva come calciare il pallone”

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Foto: Twitter ufficiale @realmadrid)

A pochi giorni dalla finale di Champions League contro l’Atletico Madrid, Cristiano Ronaldo è tornato a parlare del suo rapporto con Rafa Benitez ai microfoni di “La Sexta”: “Alcune cose si possono imparare, altre cose no ma si può sempre imparare dagli allenatori. Benitez ha visto cose diverse da altri, ci sono cose che nessuno può insegnarti. Mi diceva come calciare il pallone, come muovermi… Io ho detto ok va bene. E’ meglio dire grazie e continuare a fare come sai in queste occasioni”. E di Zidane: “È un tipo sveglio e molto professionale, non parla molto. Il mio desiderio è che vinca la sua prima Champions da allenatore e che resti anche per le prossime stagioni”. Sabato sera a Milano  CR7 non vuole deludere: “Sarebbe un fallimento non vincerla, altrimenti sarebbe una stagione eccellente. Penso che alla fine vinceremo. Sarò al 100%, meglio che nella finale di Lisbona. E’ terribile non stare bene nella finale di Champions League, è colpa mia perchè devo imparare a dosare le forze”. Infine, il portoghese immagina il suo futuro ancora con le “merengues: “Mi ritirerò nel Real Madrid, fra almeno 15 anni. Voglio smettere a 41 o giù di lì. Voglio restare qui. Ci sono stati momenti belli e brutti, quattro anni fa non ero felice ma ora sì e non vedo un club migliore del Real. Che gli altri si rassegnino”.