SHARE
Mazzarri è il nuovo tecnico del Watford - FOTO: account ufficiale Twitter Watford FC
Mazzarri è il nuovo tecnico del Watford - FOTO: account ufficiale Twitter Watford FC
Walter Mazzarri ,nuovo tecnico del Watford – FOTO: account ufficiale Twitter Watford FC

Dopo l’esonero da allenatore dell’Inter e l’anno sabbatico in attesa della proposta giusta, Walter Mazzarri ripartirà dalla Premier League alla guida del Watford, club di proprietà della famiglia Pozzo. Presente anche lui al “Football Leader” nella splendida cornice di Amalfi, il tecnico toscano ha parlato della sua nuova esperienza in Inghilterra, con un occhio al passato e al calcio italiano.

“Dopo tanti mi sono fermato ed è venuto il momento di fare una pausa di riflessione anche per migliorare quel poco di inglese che sapeva. È stato un anno positivo. Tutte le esperienze sono positive, da Milano esco fortificato. Ringrazio tutte le società che si sono interessate, volevo fermarmi e ora ho scelto la Premier per il progetto di una società che è in linea con le mie idee calcistiche”. Assieme a Ranieri, Conte e Guidolin, Mazzarri sarà il quarto tecnico italiano ai nastri di partenza della prossima Premier League, dimostrazione di come gli allenatori nostrani siano ancora tra i più ricercati nel panorama internazionale. “Nel campionato più importante del mondo ritrovo gli stimoli e l’entusiasmo di inizio carriera. La scuola italiana dimostra che siamo più forti anche all’estero. È chiaro che l’Italia è l’Italia ma quello che sento dentro è fare questa nuova avventura, magari tornerò in Italia in futuro con più voglia e più stimoli, ma ora è ciò che sento di voler fare”.
Il tecnico di San Vincenzo ha firmato con il Watford un contratto triennale, con l’obiettivo di proseguire nel solco tracciato da Quique Sanchez Flores, suo predecessore nella ultime stagioni. Dopo Acireale, Pistoiese, Livorno, Reggina, Sampdoria, Napoli e Inter, dove ha collezionato il primo e unico esonero della sua lunga carriera, Mazzarri è pronto a misurarsi con l’importante palcoscenico della Premier, in un campionato che sulla carta si sposa con le sue idee di calcio, basate principalmente su un ottima organizzazione difensiva e veloci ripartenze in contropiede.
SHARE