SHARE
Fonte: www.torinofc.it
Fonte: www.torinofc.it
Fonte: www.torinofc.it

E’ arrivata l’ufficialità: Sinisa Mihajlovic è il nuovo allenatore del Torino. Con una nota apparsa sul sito ufficiale del club, la società di Urbano Cairo, dopo l’addio di Ventura, ha ufficializzato anche l’ingaggio del nuovo allenatore. Il serbo nei giorni scorsi aveva rescisso il contratto con il Milan, al quale era rimasto legato dopo l’esonero che aveva portato alla chiamata di Cristian Brocchi sulla panchina rossonera. L’ex difensore di Lazio ed Inter guiderà nelle prossime stagione il club torinese, che dopo i 5 anni pieni di successi con Ventura è chiamato a cambiare pagina. Mihajlovic raccoglie l’eredità dell’allenatore ligure, che negli ultimi anni ha svolto un ottimo lavoro sulla panchina del Torino. Non sarà facile quindi per l’allenatore serbo ripetere le ultime cinque annate, ma le esperienze passate sulla panchina della Sampdoria e del Milan lasciano ben sperare il pubblico granata.

Come scrive il club sul proprio sito, quindi, Mihajlovic ha firmato un contratto biennale con il Torino, e per le prossime due stagioni guiderà la società torinese. Queste le prime parole dell’ex allenatore del Milan: “Voglio ringraziare il Presidente Cairo, il direttore Petrachi e tutto il Torino per la fiducia che hanno riposto in me. Poter lavorare in una Società dalla storia gloriosa e prestigiosa come il Toro è per me motivo di grandissimo orgoglio. Questa è una piazza unica, il pubblico granata è conosciuto in tutta Italia per la sua passione, per il suo grande attaccamento alla squadra, per quel suo forte senso di appartenenza alla maglia: sono valori importanti, in cui mi riconosco, anche per questo non vedo l’ora di cominciare”.

Si apre quindi un nuovo capitolo nella storia del Torino, che dopo aver salutato con grande entusiasmo Giampiero Ventura è pronto ad accogliere Sinisa Mihajlovic. La notizia era nell’aria da giorni, e le voci sul possibile futuro di Ventura come successore di Conte avevano costretto Cairo a guardarsi intorno per individuare quello che sarebbe stato il nuovo allenatore.

SHARE