Ibrahimovic strizza l’occhio al Manchester United: “Parlo sempre con Mourinho”

Dario Marotta
26/05/2016

ibrahimovic mdc

A trentaquattro anni suonati, Zlatan Ibrahimovic continua ad accendere i desideri di decine di società, pronte a fiondarsi sull’orami ex asso del Paris Saint Germain, ora libero da vincoli contrattuali. Da giorni si parla di un possibile approdo delle svedese al Manchester United, laddove ritroverebbe Jose Mourinho: “Ho parlato con Mourinho ogni giorno da quando ho lasciato l’Inter -ha confessato il centravanti svedese in conferenza stampa- anche se non abbiamo parlato nelle ultime settimane. E’ l’uomo giusto per riportare in alto i red devils. Con lui ho vissuto momenti fantastici, ma non so se torneremo a lavorare insieme. In Inghilterra prendo in considerazione solo il Manchester United”.

La premier affascina Ibra ma la decisione sul futuro non sarà unilaterale: “Voglio divertirmi ma voglio anche prendere la decisione giusta per me e per la mia famiglia”. La premier e sullo sfondo la serie a che per anni lo ha visto tra gli indiscussi protagonisti. Una possibilità remota ma non da scartare a priori: “Ho tante offerte concrete dall’Inghilterra, dall’Italia e da ogni Paese, ci sono davvero tante alternative”. Solo l’imbarazzo della scelta per Zlatan Ibrahimovic che scioglierà le riserve tra qualche giorno, almeno ufficialmente. In realtà l’attaccante svedese sembra avere le idee piuttosto chiare sul suo futuro, come confessa nella fase conclusiva della conferenza stampa organizzata dalla federazione svedese in vista dei prossimi campionati europei di calcio, in programma dall’undici giugno: “La mia decisione l’ho presa da tempo. Non ho letto i giornali, ma se voi chiedete a me io posso dire che ancora non è successo nulla. Penso soltanto ai prossimi Europei”.

E Ibrahimovic, con la sua nazionale, dovrà vedersela con Belgio, Italia e Irlanda, inserite nel gruppo E. Un girone molto equilibrato, primo pensiero di Ibra che intende regalarsi un europeo da protagonista. Poi il campionato, con la premier sullo sfondo.