sabato, Gennaio 29, 2022

Latest Posts

UFFICIALE: Mourinho nuovo allenatore del Manchester United

Josè Mourinho, Manchester United
Josè Mourinho, Manchester United

Quale fosse il suo futuro era noto ormai da tempo, ora è arrivata l’ufficialità: Josè Mourinho è il nuovo allenatore del Manchester United. L’ufficialità non è ancora stata data dal sito ufficiale del club, ma l’ex difensore dello United Rio Ferdinand, attraverso il proprio profilo Twitter, ha annunciato l’avvenuta firma del portoghese. Dopo anni di reciproci ammiccamenti, il matrimonio tra lo Special One ed i Red Devils si è finalmente concretizzato. Per l’ex allenatore di Porto, Chelsea, Inter e Real Madrid un contratto fino al 2019 che dovrebbe fruttargli 13 milioni di euro a stagione. Per Mourinho diventa dunque realtà il sogno di sedere sulla panchina di Sir Alex Ferguson, per anni grande rivale del portoghese durante la sua prima esperienza al Chelsea.

Ed Woodward, dirigente esecutivo del Manchester United, avrebbe dato mandato a Mourinho di fare il possibile per riportare i Red Devils subito in cima alla Premier League, con tutti gli annessi e connessi del caso, scottato evidentemente dall’esperienza sotto la guida tecnica di Van Gaal (dal quale in molti si aspettavano molto di più). L’allenatore ex Chelsea, forte dell’accordo triennale firmato, sarà anche colui il quale dovrà decidere sulle eventuali cessioni di alcuni prospetti della rosa attuale: Juan Mata e Bastian Schweinsteiger sono gli indiziati speciali del caso. La dirigenza del club inglese ha poi deciso di affiancargli la bandiera Ryan Giggs nella veste di assistente e collante tra tecnico e staff, anche se il gallese sembra intenzionato ad intraprendere la carriera di allenatore.

Come certificato anche dal quotidiano britannico Mirror, sarebbe ricchissima e facoltosissima la “wishlist” stilata dal tecnico portoghese per riportare in alto i rossi di Manchester: James Rodriguez, Zlatan Ibrahimovic, Mauro Icardi, John Stones, Marquinhos e Pierre-Emerick Aubameyang i nomi di spicco seguiti da tanti altri. Da urlo poi il potenziale cachet destinato ad Ibra: circa 250mila £ a settimana, una cifra monstre con il top player svedese del quale si parlerebbe addirittura di un possibile futuro dirigenziale con lo stesso “Special One” pronto a fargli da chioccia.

Latest Posts

Don't Miss