@Mdc, Reja: “Napoli, prendi Sportiello e De Roon”

Dario Marotta
26/05/2016

@Mdc, Reja: “Napoli, prendi Sportiello e De Roon”

reja

Nella splendida cornice di Amalfi, a margine della rassegna “football leader”, Edy Reja si è concesso in esclusiva ai microfoni di maidirecalcio.com per parlare di Napoli e del suo futuro da allenatore, dopo il divorzio consensuale con l’Atalanta. Tema centrale il mercato e la possibile sinergia tra partenopei e orobici, già stabilita a gennaio con l’operazione Grassi. Un ragazzo lanciato in serie A proprio dal tecnico friulano che non esita un istante nel prendere le difese del suo pupillo, passato nel giro di qualche mese da promessa ad oggetto misterioso:

“E’ un ragazzo di appena 21 anni, è un po’ prematuro parlare dei valori che potrà esprimere. E’ un giocatore che ha sicuramente mezzi importanti a disposizione, secondo me il Napoli ha fatto un ottimo acquisto ma bisognerà aspettarlo perché ha poca esperienza. Ha giocato con me solamente tredici partite, durante le quali ha dimostrato di possedere grandi valori. Arriva da una realtà provinciale (lui veniva dal settore giovanile dell’Atalanta) mentre adesso ci sono grandi attese sul suo conto, in una piazza complicata come quella di Napoli. Bisogna dare tempo al ragazzo che maturi”.

Non solo Grassi; sono finiti nel mirino della società partenopea anche Sportiello e De Roon, promossi a pieni voti da Reja e già pronti, a detta del tecnico, per il salto in un grande club: “De Roon è prontissimo, anche Sportiello è già due anni che sta facendo molto bene. Si parla sicuramente di giocatori che hanno dei valori importanti e che possono tranquillamente far parte di un organico come quello del Napoli. Infine il futuro, con la voglia matta di allenare ancora. A 71 anni, l’idea del ritiro non sfiora minimante il tecnico: “Non voglio buttare via questo tesserino da allenatore, finché riuscirò a respirare farò ancora questo lavoro. Poi, in un secondo momento, vedremo”.