Xavi: “Non mi piace particolarmente il gioco dell’Atletico ma è il loro momento”

Xavi: “Non mi piace particolarmente il gioco dell’Atletico ma è il loro momento”

Xavi
Xavi (Foto: Facebook ufficiale FC Barcelona)

Sabato sera alle 20.45 allo stadio San Siro di Milano si affronteranno per l’ultimo atto della Champions League 2015/16, Real Madrid e Atletico Madrid in un confronto diretto tra spagnole. Il derby in finale ha qualcosa di suggestivo e la finale di Milano non poteva proprio chiedere epilogo migliore: da una parte il Real di un Zidane alle prime armi da tecnico ma che da calciatore ha alzato quella coppa al cielo proprio con la casacca delle Merengues indosso, mentre dall’altra ritroviamo la metà ‘meno nobile’ di Madrid, l’Atletico del Cholo Simeone che negli ultimi anni ha raccolto enormi soddisfazioni ed elogi dalla critica, vincendo per giunta la Liga di due anni fa e perdendo nella stessa annata proprio la Champions per mano dei cugini del Real. A Milano è dunque servita la rivincita tra i due club più ricchi e potenti della capitale spagnola. Chi tra gli altri la vedrà da spettatore esterno è Xavi Hernandez, leggendario regista spagnolo ex Barcellona ed oggi in forza all’Al-Saad che in un’intervista rilasciata a www.sc.qa ha detto la sua sull’ultimo atto di Milano vedendo sulla carta favorito il Real Madrid per la miriade di stelle in rosa ma sostenendo la possibilità di una vittoria da parte dell’Atletico di Simeone, a detta sua meritevole di vincere le Champions nonostante una filosofia di gioco lontanissima dal pensiero di Xavi e di tutto il Barcelonismo: “Credo che sia arrivato il momento dell’Atletico Madrid. Per il lavoro che hanno fatto in questi anni e per quello che stanno facendo adesso, meriterebbero la Champions League. A dire il vero non mi piace particolarmente il gioco dei colchoneros, ma il destino gli ha dato la possibilità di vendicarsi dopo la sconfitta in finale nel 2014. Sono sicuro che questo sia davvero il loro momento “.

IL MOMENTO – Xavi ha insistito particolarmente sul concetto di momento sostenendo che è finalmente scoccata l’ora dell’Atletico: “Il favorito in termini di storia potrebbe essere il Real Madrid, data la maggiore esperienza nelle finali e in queste situazioni. Ma io credo e penso che sia il momento di Atletico Madrid. Guarderò la partita a casa, a Barcellona, e non vedo l’ora di vedere questa finale”.