SHARE
Francia, Euro 2016 - Fonte account ufficiale Francia
Francia, Euro 2016 - Fonte account ufficiale Francia
Francia, Euro 2016 - Fonte account ufficiale Francia
Francia, Euro 2016 – Fonte account ufficiale Francia

Un altro intoppo per la Francia padrone di casa al prossimo Europeo, con il ct Didier Deschamps che dovrà fare a meno di Jeremy Mathieu. Il difensore del Barcellona era stato vittima di un problema al polpaccio nel corso della finale di Copa del Rey giocata contro il Siviglia e per questo aveva raggiunto il ritiro della Francia, non potendo però prendere parte ai primi allenamenti insieme ai suoi compagni. Il centrale difensivo ex Valencia si è prima affidato alle cure del caso e nelle scorse ore si è sottoposto ad ulteriori accertamenti per cercare di capire tempi di recupero ed entità dell’infortunio. Se prima le speranze di vedere Mathieu protagonista in Francia con la maglia della sua nazionale si erano ridotte di molto, ora sono pari allo zero, speranze che aveva già perso anche lo stesso Deschamps, che stava già pensando a come sostituire il calciatore blaugrana e a quale nome inserire nella lista dei 23 che prenderanno parte alla competizione che si giocherà in casa per i transalpini. Confermata, dunque, la lesione per Jeremy Mathieu, recupero impossibile e addio Europeo. Al suo posto Umtiti del Lione. Una vera grana per la selezione blues che deve già fare i conti con i problemi dei vari Laporte, Zouma e Varane, sostituito in lista da Rami.

Una brutta notizia, ma anche un’altra che potrebbe strappare un sorriso a Didier Deschamps: infatti Mamadou Sakho potrebbe partecipare ai prossimi Europei. Il difensore del Liverpool era stato bloccato dalla UEFA da tutte le competizioni per 30 giorni per essere stato trovato positivo ai controlli antidoping dopo una partita di Europa League. Infatti, dopo quel match contro il Manchester United, Sakho fu fermato prima precauzionalmente dallo stesso Liverpool, poi dalla UEFA. Poco fa è arrivata la notizia che il massimo organo calcistico europeo ha annullato la sanzione inflitta al difensore francese, rendendo quindi Sakho eventualmente arruolabile per gli Europei in terra francese. Una manna dal cielo per Deschamps, in piena emergenza in difesa, che ha tempo fino al 31 maggio per convocare il ragazzo e inserirlo nella lista dei 23. “La sospensione provvisoria di 30 giorni si conclude oggi. Il giocatore è libero di giocare già da domani”, queste le dichiarazioni di un portavoce dell’Uefa a Sportsmail. 

SHARE