SHARE

koulibaly mdc

La sua stagione è stata decisamente sopra la righe: Kalidou Koulibaly, nazionale senegalese attualmente in forza al Napoli, è giovane, forte e decisamente ambito da  molti top club europei. Dalle qualificazioni per la prossima Coppa d’Africa che sta disputando con suo Senegal ha rilasciato delle dichiarazioni al quotidiano francese l’Equipe che lasciano davvero poco spazio alle interpretazioni: “La mia situazione ? Mi rimangono tre anni di contratto, ero molto contento quando ho firmato per cinque anni ma ora ho fatto una buona stagione ed ho tante offerte sul tavolo. Voglio fare la scelta giusta, sul piano economico ma anche sportivo. Tanti grandi club mi vogliono e non ho nessuna notizia del Napoli. La trattativa per il rinnovo è in stand by. Non hanno mai voluto discutere con noi. Ho l’impressione che andrò via, da Napoli arriva solo silenzio e ho altri club che mi vogliono. Se devo partire, partirò, anche se devo tanto a questo club e ai tifosi. Ho voglia di crescere ancora, magari andando all’estero. Questa stagione è stata quella della conferma. L’anno scorso il club non sapeva se tenermi o no, poi il coach mi ha dato fiducia”, parole molto forti da parte del centrale di Sarri, netta apertura che mette in posizione di forza chi vorrà sedersi a trattare con un cliente difficile come il Napoli.

Il molti lo vogliono vicino al Chelsea: “Non ho parlato con Conte, ma può succedere. Se il Napoli non si fa vivo, comincerò a parlare con altri club. La Premier mi piace, il gioco può essere fatto per me, ma amo l’Italia. Aspetto un segno del Napoli. La nazionale francese è un rimpianto? No, ho scelto il Senegal perché rappresenta la mia maniera di vivere e di essere. Quando entro su Twitter vedo ancora la gente ridere per la gaffe di Deschamps, poi in Francia hanno tanti infortuni in difesa”.

SHARE