SHARE

cannavaro cina mdc

Fabio Cannavaro è il nuovo allenatore del Tianjin Quanjian, club della Serie B cinese, tornando così nel paese in cui aveva guidato la sua prima squadra.

Fabio Cannavaro ricomincia la sua carriera da allenatore e lo fa nuovamente dalla Cina, più precisamente dal Tianjin Quanjian, formazione della Serie B cinese. Per Cannavaro si tratta di un ritorno nel paese asiatico, avendo già guidato per poche partite il Guangzou Evergrande dopo essere stato assistente di Marcello Lippi. Il vincitore del pallone d’oro 2006 era fermo da un paio di mesi dopo essere stato esonerato dagli arabi dell’Al-Nassr.

L’ex difensore campione del mondo sostituisce Vanderlei Luxemburgo, altro volto noto delle panchine e celebre per aver allenato il Real Madrid e la nazionale brasiliana. Luxemburgo paga lo scarso rendimento della squadra, incapace di ottenere vittorie nelle ultime sette partite e distante ben undici punti dalla capolista Qingdao Huanghai. La notizia dell’annuncio di Cannavaro è stata data dallo stesso Tianjin Quanjian sul proprio sito ufficiale: “Siamo convinti che Fabio Cannavaro farà migliorare, e di molto la nostra squadra. Grazie al suo incredibile carisma e alle sue qualità da manager, non vediamo l’ora che arrivi domenica per assistere al suo debutto”. L’ex centrale difensivo ha firmato un contratto fino al 2018 all’interno del quale è presente una speciale clausola: infatti, nel caso in cui dovesse arrivare una chiamata da parte della federazione italiana, sarà libero di lasciare il club. Il nome di Cannavaro era circolato nei giorni scorsi come successore di Antonio Conte sulla panchina azzurra, e anche quando è divenuto ufficiale l’annuncio di Giampiero Ventura, si parlava di lui come possibile vice.

Il Tianjin Quanjian è un club relativamente giovane, essendo stato fondato nel 2006 e ha sede a Tientsin. La dirigenza ha importanti ambizioni come dimostrano gli ultimi acquisti del club, principalmente brasiliani. Fra questi spicca Luis Fabiano detto “O Fabuloso”, attaccante che ha fatto le fortune del Siviglia tra il 2011 e il 2016 e autore di 28 gol con la nazionale brasiliana. Insieme a lui, ci sono i connazionali Jadson che ha giocato per sette anni in Europa con la maglia dello Shakhtar Donetsk e il promettente Geuvanio, che è stato acquistato dal Santos nello scorso mese di gennaio per la pazzesca cifra di 30 milioni.