SHARE
argentina
Argentina-Bolivia, le probabili formazioni

Alle ore 4:00 l’Argentina sfida la Bolivia ultima nel girone puntando alla vittoria del girone, poi il Venezuela ai quarti di finale

L’Argentina del Tata Martino si prepara ad affrontare la Bolivia, formazione ultima nel girone ancora a 0 punto, i 3 punti confermerebbero la prima posizione della nazionale albiceleste. Sulla carta la sfida sembra una passeggiata per Leo Messi e compagni, con il 5 volte pallone d’oro che partirà a titolare ed avrà il ruolo di leader della formazione. Out per scelta tecnica invece sia Higuain che Angel Di Maria, a cui il commissario tecnico ha preferito Aguero e Gaitan, che risultano comunque esser due sostituti di lusso per la nazionale argentina. La partita si svolgerà inoltre successivamente al decisivo match fra Cile e Panama che si giocheranno l’accesso ai quarti di finali, con entrambe le squadre a 3 punti nel girone.

Argentina-Bolivia, le probabili formazioni:

ARGENTINA (4-3-3): Romero, Roncaglia, Otamendi, Funes Mori, Cuesta, Fernandez, Mascherano, Banega, Messi, Aguero, Gaitan. CT: Martino

BOLIVIA (4-5-1): Lampe, Saavedra, Aguino, Zenteno, Gutiezzez, Bejarano, Melean, Castro, Arce, Smedberg, Duk. CT: Baldivieso

Martino- “Messi giocherà. C’è un progetto che vogliamo portare avanti per far si che il giocatore stia bene. Dopo l’allenamento di oggi pomeriggio vedremo chi scenderà in campo contro la Bolivia, c’è da contare il fattore stanchezza. Contro la Bolivia sarà importante vincere perché i trionfi fanno si che la squadra diventi più forte. I futuri avversari? Innanzitutto non ho visto Brasile-Perù, non fa per me commentare il Brasile. Il Messico è un avversario che ha molte sfaccettature, molto ben preparato e di qualità. Il Venezuela invece è un’altra ottima squadra, capace anche di eliminare il più quotato Uruguay”.

Baldivieso- “L’Argentina ha la migliore squadra del mondo, ha un grande staff tecnico ed i migliori giocatori che si possano avere sul pianeta. E ‘molto difficile, in sette-dieci giorni, mettere insieme una squadra capace di battere l’Argentina. Siamo molto arrabbiati per gli errori arbitrali perché hanno rovinato la nostra Copa America”.