SHARE

Rassegna stampa estero, le prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi internazionali: ecco le ultime notizie da Spagna, Francia, Inghilterra e Cile. Il mondo spagnolo è avvolto dallo sconforto generale dopo la sconfitta contro la Croazia, Marca riconosce la sconfitta dopo la vittoria convincente ai danni della Turchia: “Arrivano le curve”. Gli errori degli spagnoli, da evitare secondo Marca, riguardano i due goal evitabili, il penalty subito e sbagliato e un buon avversario contro. Guardiola vuole rispondere all’affare Morata del Real, in ambito europeo, con l’acquisto di Nolito al Manchester City. As riconosce l’eroe Subasic, portiere che durante la partita di ieri ha sfoderato una delle sue migliori performance: “Lui era li”. Condannato il rigore sbagliato di Ramos che poteva riportare in auge la Spagna. Sport ed il Mundo Depurtivo oltre alla già commentatissima sconfitta della Spagna, raccontano ipotesi di mercato e fantamercato: il primo è sicuro che il Barcellona comprerà Gabriel Jesus, il secondo lancia una notizia di mercato incredibile: “Se Neymar partirà il Barca comprerà Paulo Dybala”.

In Francia l’Equipe commenta la sconfitta spagnola: “La Croazia si fuma la Spagna”. Nulla da aggiungere riguardo il giornale francese che non racconta d’altro nella sua prima pagina.

Il Daily Express parla a riguardo di Hodgson e dello sfortunato secondo posto. Gli inglesi probabilmente potevano meritare di più. Contro la Slovacchia il pareggio, secondo Hodgson, è stato frustante, i suoi han giocato bene ma son stati poco cinici, negli ottavi non teme nessuno Roy. Il Manchester City ha ormai concluso l’affare Nolito, Guardiola lo vuole fortemente per il suo gioco, gli sceicchi faranno contento il proprio allenatore in ogni sua richiesta, anche perché quest’affare non sembra così impossibile da realizzare.

Infine spazio alla Coppa America e al Cile di Alexis Sanchez. Il giocatore dell’Arsenal, prossimo alle 100 partite con la sua nazionale, vuole puntare alla finale: “La finale in vista”. Alexis e i suoi vogliono la storia dopo il pesantissimo 7-0 ai danni del Messico.

SHARE