SHARE
Le probabili formazioni di Portogallo-Islanda - Euro 2016
Le probabili formazioni di Portogallo-Islanda - Euro 2016

Le probabili formazioni di Portogallo-Islanda - Euro 2016

Oggi in campo allo Stade de France di Parigi Ungheria-Portogallo: queste le formazioni ufficiali.

In programma alle ore 18.00 la sfida tra le due squadre del Gruppo F di questo Europeo di Francia: ad affrontarsi l’Ungheria di Storck e il Portogallo di Santos. Undicesimo incontro tra le due squadre: sono 7 le vittorie del Portogallo e 3 i pareggi. Nelle ultime tre gare contro i lusitani, gli ungheresi non sono mai riusciti ad andare in rete. Solo una volta Ungheria e Portogallo si sono affrontate nel corso di un torneo internazionale, ovvero al Mondiale del 1966. Questa è la prima apparizione per l’Ungheria in un Europeo dall’introduzione della fase a gironi, mentre il Portogallo è sempre riuscito a superare la fase a gironi, raggiungendo quella ad eliminazione diretta in tutte le sei precedenti partecipazioni. Il Portogallo è imbattuto nelle ultime nove gare ufficiali, ora è obbligato a vincere per passare la fase a gironi di questo Europeo. Per Cristiano Ronaldo questa sarà la 30/a presenza in un grande torneo internazionale e la 17/a nella fase finale di un Europeo con la sua nazionale. Queste le formazioni ufficiali di Ungheria-Portogallo:

Ungheria (4-3-3): Király, Lang, Juhász, Guzmics, Korhut, Pintér, Elek, Lovrencsics, Gera, Dzsudzsák, Szalai . All.: Storck.

Portogallo (4-4-2): Rui Patricio, Vieirinha, Pepe, Ricardo, Eliseu; William, João Moutinho, André Gomes, Joao Mário; Nani e Ronaldo. All.: Santos.

COSI’ STORCK, UNGHERIA: “Sono molto orgoglioso dei miei, abbiamo avuto molto possesso palla e abbiamo fatto un buon gioco nelle ultime gare. Non abbiamo mai mollato e abbiamo sempre creduto in noi stessi. Tutti mi chiedono di Cristiano Ronaldo, ma non è l’unico calciatore importante dei portoghesi. Noi dobbiamo restare tranquilli e compatti, il Portogallo ha avuto qualche difficoltà nelle prime due gare ma domani sarà decisiva. Non mi aspetto una partita semplice, sarà fondamentale per noi e per loro”.

COSI’ SANTOS, PORTOGALLO: “La partita contro l’Ungheria è come una finale. Dobbiamo vincere, anche per conquistare il primato nel girone. Sarà una partita più simile a quella contro l’Islanda rispetto a quella contro l’Austria. Dobbiamo aggredire tutti gli spazi, non mi interessa giocare bene, voglio vincere. Cristiano è in grado di segnare molti gol e sono certo che lo dimostrerà contro l’Ungheria. Credo fermamente nei miei giocatori. Perché dovrei iniziare ad essere pessimista tutto ad un tratto? Abbiamo giocato bene contro l’Austria e ora non dovrei credere in loro. Non credo che l’Ungheria giocherà una gara difensiva, loro non dipendono da altri risultati ma comunque una squadra non può cambiare il proprio stile di gioco dall’oggi al domani. Da loro mi aspetto quello che ho visto nelle altre due partite precedenti, ovvero un giro palla offensivo e veloce grazie anche ai loro giocatori in grado di mantenere un ritmo molto alto per tutta la partita”.

SHARE