SHARE
Eusebio DI Francesco, Sassuolo
Eusebio DI Francesco, Sassuolo
Eusebio DI Francesco, Sassuolo
Eusebio DI Francesco, Sassuolo

Il Sassuolo è vigile sul mercato: Di Francesco conferma alcune trattative di mercato

Eusebio Di Francesco, allenatore del Sassuolo, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: “Per quanto riguarda Berardi i miei dirigenti mi hanno detto che rimane con noi, ma il mercato è vigile 24 ore su 24 e le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Oggi come oggi non ho avuto comunicazioni dalla mia società che Berardi andrà da qualche altra parte. Ha tanta personalità, voglio che la tiri fuori sempre di più. Poi il fatto che lui scelga si lega a tanti aspetti che possono anche essere anche emozionali, di cuore e di sensazioni che uno può avere. Lui vive di questo e siccome ha la possibilità di poter scegliere è giusto che lo faccia. Lo stiamo seguendo così come stanno facendo altre squadre, vediamo chi avrà la meglio. I miei dirigenti hanno detto che deciderà lui. Meunier è un buon giocatore, può essere un profilo giusto ma stiamo seguendo anche calciatori per quel ruolo lì. Dopo la partenza di Vrsaljko, uno dobbiamo prenderlo”.

MERCATO –  Da pochi minuti è arrivata l’indiscrezione di Sky Sport su Lapadula che sarà il nuovo attaccante del Milan per circa dieci milioni di euro: sfuma così l’obiettivo in attacco per il Sassuolo. Vrsaljko, invece, è ad un passo dall’Atletico Madrid per 18 milioni di euro: l’ufficialità dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Acerbi piace a tante squadre, soprattutto all’Inter che vorrebbe acquistare un difensore centrale nel caso dovesse partire Murillo. Infine, il terzino belga, Meunier, seguito dalla società neroverde, ha parlato questa mattina come riportato da Sky Sport: “Ci sono vari club italiani che mi cercano, uno di questi è il Napoli. Posso dire che mi cercano anche Sassuolo e Torino. Non solo la Serie A, mi vogliono anche in Francia, Germania ed Inghilterra. Attualmente gioco in Belgio e il mio cartellino non costa molto. In effetti chi dovesse acquistarmi farebbe un affare”.

SHARE