SHARE
Mehdi Benatia pronto a tornare in Serie A, Roma su di lui
Mehdi Benatia pronto a tornare in Serie A, Roma su di lui
Mehdi Benatia pronto a tornare in Serie A, Roma su di lui

Mehdi Benatia pronto al ritorno in Serie A: la Roma punta al prestito con diritto di riscatto a 18 mln di €. La fumata bianca dovrebbe arrivare in questo fine settimana.

Ritorno in grande stile per Mehdi Benatia. La Roma sarebbe vicinissima alla chiusura dell’affare per riportare l’ex Udinese a Trigoria, appena due anni dopo il suo addio in direzione Monaco e Bundesliga. L’indiscrezione di calciomercato, lanciata dal quotidiano web leggo.it, rivela come le due parti siano in contatto da tempo, con il calciatore che avrebbe acconsentito alla riduzione di circa il 30% del proprio ingaggio (4 mln di €) pur di fare ritorno in giallorosso.

BENATIA E IL RISCATTO Accordo sulla base del prestito secco con diritto di riscatto intorno ai 18 mln di €. Bruciate sul tempo sia Juventus che Inter, entrambe avevano avanzato delle richieste al Bayern Monaco ma Benatia avrebbe preferito la Lupa, in contatto con il suo entourage da oltre un mese. Sabatini avrebbe chiuso per il centrale dei bavaresi qualche giorno fa, una volta ceduto Rüdiger al Chelsea e incassato il “malloppo londinese”, l’infortunio in nazionale del centrale tedesco ha però congelato tutto, con la Roma che si è vista costretta a lasciare andare via Castan in prestito alla Sampdoria alla corte di Vincenzo Montella.

Ai fini della buona riuscita della trattativa, sarebbe stato fondamentale il lavoro dietro le quinte di Federico Balzaretti. Il dirigente giallorosso, attualmente impiegato come opinionista nel salotto buono della Rai, è riuscito a convincere Benatia a sposare nuovamente il progetto tecnico capitolino. Non è passato in sordina nemmeno il giudizio su di lui di Luciano Spalletti. Il tecnico ex Zenit di San Pietroburgo si è detto subito convinto dell’innesto, depositario di quelle doti tecniche richieste dall’allenatore di Certaldo ai componenti del proprio reparto arretrato.

Stefano Mastini 

SHARE