SHARE
(fonte twitter: atalanta.it)
(fonte twitter: atalanta.it)
(fonte twitter: atalanta.it)

Dopo due stagioni Edy Reja saluta l’Atalanta con una lunga pedalata da Bergamo a Gorizia.

Reja lascia l’Atalanta dopo due anni di grandi soddisfazioni e così domani mattina l’ex tecnico del Napoli, per rispettare il voto salvezza, partirà in bici dal Santuario di Caravaggio per raggiungere in due tappe Gorizia, la sua città natale. Ci saranno tanti tifosi che lo accompagneranno in questo lungo viaggio: mister Reja si fermerà prima a Vicenza per poi raggiungere Gorizia percorrendo così in due giorni 350 km sulle due ruote.  A Bergamo, invece, è arrivato Gianpiero Gasperini, ex tecnico del Genoa, presentato alcuni giorni fa: “Sono molto contento di essere qui, mi state facendo una grande accoglienza e mi fa molto piacere. E’ una bella scommessa anche per me perché dopo tanti anni di Genova ho bisogno di ricominciare nel migliore dei modi. C’è grande attesa anche da parte mia. Bergamo e l’Atalanta sono la condizione migliore per ripartireC’è un legame molto profondo per gli otto anni che ho passato a Genova con loro in Serie A. Adesso è il momento di ripartire per una nuova avventura, le condizioni sono buone. E’ una piazze dove il tifo è molto caldo, giocare a Bergamo non è mai facile per nessuno. Mi auguro che anche con la mia gestione l’Atleti Azzurri D’Italia sia un punto di forza”. Infine, il primo colpo di mercato della società orobica è stato Alberto Paloschi: “Sono davvero molto contento di indossare finalmente la maglia dell’Atalanta, la squadra della mia città, onorato dall’interesse che il Presidente Percassi e questa Società hanno dimostrato, non solo da ora, nei miei confronti. Un motivo in più, se ce ne fosse bisogno, per fare bene. Il mio impegno sarà come sempre totale, insieme ai miei compagni lavorerò per cercare di raggiungere il massimo traguardo possibile”.

SHARE