SHARE
szczesny
Fonte: Szczesny Facebook

Il portiere polacco Szczesny ha commentato la vittoria ai rigori con la Svizzera: “Bello essere tra le prime otto, andare oltre o vincere sarebbe un sogno”.

Wojciech Szczesny non era in campo in occasione del match tra la Svizzera e la Polonia a causa di un problema fisico che sta rendendo complicato il suo Europeo, ma ha esultato con il resto della squadra la qualificazione ai quarti della propria nazionale. Ai microfoni dei giornalisti del suo paese, il portiere della Roma commenta: “Essere arrivate tra le prime otto è molto importante, ma arriva tra le prime quattro o addirittura vincere l’Europeo per noi sarebbe un sogno”. L’ex portiere dell’Arsenal ha giocato solo il match di apertura contro l’Irlanda del Nord, lasciando poi i pali a Fabianski che ha difeso la Polonia in occasione delle ultime tre gare con ottimi risultati. Ancora in dubbio per la la partita contro il Portogallo, nel caso in cui dovesse tornare tra i pali, il numero uno dell’Arsenal se la dovrà vedere contro il Portogallo e in particolare contro Cristiano Ronaldo. Per il momento Szczesny non ci pensa e si gode la vittoria, merito anche del suo sostituto Fabianski: “E’ stato fenomenale, in particolare ha compiuto due interventi spettacolari e ha aiutato alla grandissima tutta la difesa. Ha davvero giocato alla grande per tutto il corso della partita”. Infine, il numero uno polacco interviene anche su ciò che è successo a fine gara, quando i tifosi svizzeri si sono resi protagonisti di un fitto lancio di oggetti in campo. Molti di questi oggetti erano bottiglie, ma il portiere preferisce riderci su: “Qualcuno mi ha lanciato una bottiglia e io ho bevuto questa bevanda. Se nessuno ci avesse tirato niente ovviamente non avrei fatto alcun gesto, ma dato che ci hanno dato quest’opportunità ho deciso di approfittarne”.

SHARE