SHARE
I tedeschi festeggiano dopo il gol di Kroos - Fonte: Twitter @UEFAEURO
I tedeschi festeggiano dopo il gol di Kroos - Fonte: Twitter @UEFAEURO
I tedeschi festeggiano dopo il gol di Kroos – Fonte: Twitter @UEFAEURO

Germania-Italia si avvicina ad ampie falcate. La storia parla degli azzurri come di un autentico tabù per i tedeschi ma Kroos non ci sta.

Due giorni e la verità verrà finalmente a galla: chi tra Germania e Italia passerà il turno ed approderà in semifinale. Una risposta che attendono con gran fermento sia i supporters tedeschi che quelli italiani, pronti ad invadere il Matmut Atlantique di Bordeaux per sostenere la propria squadra in un match che se da un lato profuma di storia del calcio, dall’altro ha tanto il sapore di una finale anticipata. Due forze di altissimo livello chiamate alla dura prova degli ottavi di finale: da un lato la tanto bistrattata e sottovalutata Italia di Conte che in 4 match ha già liquidato squadre come Belgio e Spagna, e dall’altra la corazzata tedesca guidata dal generale Joachim Loew che ha tutta l’intenzione di dare seguito al Mondiale vinto nel 2014 iniziando proprio con lo sfatare il tabù Italia, che appena 4 anni fa, con una splendida doppietta di Balotelli, estromise la Mannschaft da Euro 2012. Storia di successi praticamente a sole tinte azzurre nei confronti ufficiali con i tedeschi che però non spaventa minimamente il centrocampista del Real Madrid, Toni Kroos, che in conferenza stampa rigetta abbastanza contrariato al mittente il confronto con le sfide passate: “Perchè dovremmo avere complessi verso l’Italia? Spiegatemelo. Non abbiamo mai vinto in tornei ufficiali, ma la storia non conta. Sono ottimista”.

MATCH COMPLICATO – Kroos continua poi definendo la gara con l’Italia, come la più dura dell’intero torneo: “E’ la partita più difficile della nostra competizione, qualora dovessimo andare avanti ci sarà da lavorare ancora più duro. Khedira probabilmente avrà parlato col nostro allenatore, potrebbe essere prezioso. Non aspettatevi comunque grossi cambiamenti da Loew”.

FUTURO – Kroos prosegue poi parlando di rendimento e di un futuro come sempre ricco di rumors di mercato: “Sono soddisfatto del mio rendimento. Futuro? Penso ad Euro 2016, ai rumors sono abituato”.

SHARE