SHARE
Claudio Ranieri, Leicester
Claudio Ranieri, Leicester
Claudio Ranieri, Leicester
Claudio Ranieri

Claudio Ranieri esalta il percorso degli azzurri ed elogia Antonio Conte. Il tecnico del Leicester non si dice stupito del flop della Nazionale inglese.

A Catanzaro, in occasione del ricevimento della cittadinanza onoraria del capoluogo calabrese, Claudio Ranieri ha parlato di vari argomenti relativi ai campionati europei, in particolare dell’Italia e dell’Inghilterra. Il tecnico campione d’Inghilterra fa il tifo per gli azzurri ed elogia il condottiero Conte: “La nazionale italiana sta facendo benissimo, finora davvero un grande Europeo. Si vede che il gruppo è unito, questo soprattutto per merito di un grande allenatore. Devo fare i complimenti a tutti i ragazzi”. Anche Ranieri, che conosce bene il significato di impresa, si unisce al coro di complimenti e applausi per gli azzurri che domani cercheranno di stupire ancora nei quarti di finale contro la Germania. Non poteva mancare una domanda sulla Nazionale inglese che, nonostante la presenza del bomber del Leicester Vardy, è stata eliminata agli ottavi dalla matricola Islanda. Ranieri non si dice stupito della eliminazione della Nazionale di Hodgson: “Non si può parlare di calcio inglese in crisi, ma ormai sono 50 anni che la Nazionale non vince niente. Il motivo è inspiegabile, la squadra c’è e ha qualità eppure alla fine deludono sempre”. Sull’Islanda, che tanto ricorda il miracolo Leicester, Ranieri dice la sua: “Una bellissima avventura, stanno facendo un grande Europeo, è giusto complimentarsi anche con loro”. Il tecnico romano vede le sue vacanze agli sgoccioli e tra pochi giorni si metterà nuovamente al lavoro con i suoi giocatori nell’impresa quasi impossibile di difendere lo straordinario titolo conquistato nella scorsa stagione. Dopo vari rumors, in particolare sulla possibilità anche di un suo arrivo sulla panchina della Nazionale italiana, il tecnico italiano ha deciso di continuare a vivere la favola Leicester. Lui stesso spiega così la sua scelta: “Attualmente mi vedo solo sulla panchina del Leicester, in fondo ho già una maglia azzurra e cercherò di portarla ancora più in alto”.

SHARE