SHARE
Giorgio Chiellini, Italia Spagna - Euro 2016
Giorgio Chiellini, Italia Spagna - Euro 2016
Giorgio Chiellini, Italia Spagna - Euro 2016
Giorgio Chiellini, Italia Spagna – Euro 2016

Il grande giorno è arrivato. Germania-Italia, calcio d’inizio questa sera alle 21 al Nouveau Stade di Bordeaux, è il terzo quarto di finale di Euro 2016, rivincita della semifinale di quattro anni nella scorsa edizione. I tedeschi di Joachim Loew, mai vittoriosi sugli azzurri in manifestazioni ufficiali, cercano di sfatare il tabù affidandosi alla legge dei grandi numeri, mostrando sicurezza forti di un cammino fin qui trionfale (3 vittorie, un pareggio, nessuna rete subita). La Nazionale di Antonio Conte, probabilmente senza De Rossi dal 1′, vuole stupire ancora dopo aver fatto fuori la Spagna ribaltando il pronostico sulla carta sfavorevole.

Ecco le probabili formazioni delle due squadre:

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Hummels, Hector; Kroos, Khedira; Muller, Ozil, Draxler; Gomez. Ct. Loew.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Florenzi, Parolo, Sturaro, Giaccherini, De Sciglio; Eder, Pellè. Ct. Conte.

Arbitro: Kassai (Ungheria)

QUI GERMANIA Ridisegnata dal suo ct con il 4-2-3-1, la Germania campione del mondo in carica è tornata brillante dopo le sofferenze patite con Ucraina e Polonia. Accantonato Goetze in favore di Draxler, migliore in campo nel match dei quarti di finale con la Slovacchia, con l’inserimento di Mario Gomez nel ruolo di unica punta, Loew sembra aver trovato il giusto equilibrio, favorito dall’avvicendamento sulla fascia destra tra Howedes e Kimmich, giovane talento del Bayern Monaco, più bravo in fase di spinta. “L’Italia è l’ostacolo più grande di questo torneo. So che contro questi artisti della difesa non avremo molte palle gol, siamo obbligati a sfruttare quelle poche che capiteranno. Un piccolo errore e sei costretto a fare i bagagli – ha detto il ct tedesco alla Bild. Come dargli torto…

QUI ITALIA Antonio Conte aspetterà Daniele De Rossi fino all’ultimo, troppo importante il centrocampista giallorosso nel suo 3-5-2. “Le sue condizioni sono discrete, non ci sbilanciamo su niente. Sappiamo benissimo che servono giocatori al 120% per giocare questo genere di partite” – ha dichiarato il ct azzurro durante la conferenza stampa della vigilia. In caso di forfait, pronto Sturaro con Parolo nel ruolo di centrale in mezzo al campo; per il resto confermata la squadra che ha battuto la Spagna lunedì.

SHARE