Mikel Arteta si ritira e svela il suo futuro: “Lavorerò con Guardiola”

Mikel Arteta si ritira e svela il suo futuro: “Lavorerò con Guardiola”

Arteta
Mikel Arteta (Foto: Facebook ufficiale Arsenal)

Mikel Arteta dopo un paio di stagioni complicate ufficializza il suo ritiro dal calcio svelando poi anche il suo nuovo futuro al fianco di Guardiola.

La decisione più dura da prendere per un calciatore arriva sempre al momento del ritiro dal calcio giocato: quell’istinto che spinge l’atleta a dire ‘basta’ e ad appendere quindi gli scarpini al chiodo dopo svariati anni di carriera. Il ritiro dal mondo agonistico va quindi a chiudere il capitolo in genere più ampio e significativo della vita di un calciatore che si vede però anche in breve tempo aprire nuove porte, come capitato a moltissimi campioni negli ultimi anni, divenuti ben presto allenatori, collaboratori, dirigenti e in alcuni casi anche in grado di intraprendere una nuova carriera politica. Si dice in genere dunque che ‘si chiude una porta e si apre un portone’, una nuova strada da seguire. Così è in effetti capitato anche all’ormai ex centrocampista dell’Arsenal, Mikel Arteta, che proprio oggi ha ufficializzato il proprio ritiro dal calcio giocato a soli 34 anni dopo un paio di stagioni di sofferenza e scarso impiego dovute principalmente ad una lunga serie di problemi fisici. Nelle ultime due annate infatti, Arteta ha collezionato complessivamente solo 26 presenze con la maglia dell’Arsenal e lo scorso maggio, con il termine del campionato aveva già fatto intuire il suo addio al calcio dopo aver annunciato il mancato rinnovo con i ‘Gunners’.

NUOVA VITA – All’orizzonte si prospetta però una nuova vita per Mikel Arteta che tramite il proprio account Twitter ha ufficializzato con una lettera in un sol colpo sia le voci che parlavano di un ritiro dal mondo del calcio, che la sua prossima tappa una volta appesi gli scarpini: “Ho vissuto 5 anni stupendi all’Arsenal ed è stato un privilegio essere il capitano di questo grande club”.

Poi la news sul suo futuro, che sarà legato al Manchester City di Pep Guardiola: “Lavorare con Pep Guardiola e il suo staff è una splendida opportunità per me. Sono entusiasta. Durante la mia carriera non ho mai pensato solamente al mio ruolo dentro il campo da gioco, ma anche a come poter aiutare la squadra fuori. Sono stato fortunato ad essere stato allenato da loro – prosegue Arteta parlando dei ‘suoi’ manager’ – , spero di poter utilizzare gli elementi che ognuno di loro mi ha lasciato, oltre all’esperienza maturata come giocatore, per aiutare il City a vincere“.