SHARE
Nico Rosberg - Formula 1
Nico Rosberg - Formula 1
Nico Rosberg - Formula 1
Nico Rosberg – Formula 1

Il tedesco è stato punito per la manovra che ha causato un contatto con Hamilton nell’ultimo giro. La decisione non modifica il risultato finale della gara, con Rosberg che resta quarto.

Alla fine la punizione per Nico Rosberg è arrivata, ma è totalmente ininfluente ai fini della classifica finale del Gran Premio d’Austria di Formula Uno. La direzione di gara ha deciso di punire il pilota tedesco con dieci secondi di penalità per la pericolosa manovra dell’ultimo giro di gara. In questa circostanza, Rosberg ha allargato la traiettoria alla curva 2 e ha mandato fuori pista Lewis Hamilton, suo compagno di squadra alla Mercedes.

ROSBERG OSSERVATO SPECIALE Oltre che per la manovra, il pilota era finito sotto investigazione per non essersi fermato con la macchina in condizioni non sicure, dato che dopo il contatto la sua autovettura era rimasta senza l’ala anteriore. Per quest’ultima circostanza, il vice campione del mondo ha ricevuto una reprimenda. All’ex pilota della Williams sono stati tolti anche due punti dalla licenza. Tuttavia, le decisione dei commissari di gara non influisce in alcun modo sull’esito del Gran Premio d’Austria con Rosberg che conferma la quarta posizione, dato che aveva chiuso con oltre 15 secondi di vantaggio su Ricciardo, giunto quinto al traguardo.

La decisione dei commissari di gara del circuito di Spielberg non porta conseguenze neanche nella classifica mondiale, a differenza di quanto speravano sia Hamilton che gli altri avversari, rimasti così delusi. Alla fine la gara è stata vinta proprio da Hamilton che ha superato nell’ordine Verstappen su Red Bull e il ferrarista Kimi Raikkonen, che riesce a colmare in parte le delusione per i problemi insorti a Vettel, costretto al ritiro. In classifica generale, il pilota inglese della Mercedes accorcia le distanze rispetto al proprio compagno portandosi a 11 lunghezze dall’attuale leader distanziando nettamente tutti gli altri avversari. In terza posizione si trovano appaiati i due piloti della Ferrari, con il finlandese Raikkonen che ha raggiunto il compagno tedesco grazie alla buona gara di oggi.

SHARE