SHARE
Marco Giampaolo è il nuovo tecnico della Sampdoria. Fonte - Account Twitter @U.C. Sampdoria
Marco Giampaolo è il nuovo tecnico della Sampdoria. Fonte - Account Twitter @U.C. Sampdoria
Marco Giampaolo è il nuovo tecnico della Sampdoria. Fonte – Account Twitter @U.C. Sampdoria

Dopo un lungo corteggiamento, la Sampdoria, rimasta orfana di Vincenzo Montella, ha comunicato ufficialmente il nome del suo prossimo allenatore. Toccherà a Marco Giampaolo sostituire l’ex Aeroplanino, che qualche giorno fa era stato nominato nuovo allenatore del Milan. Questo il comunicato apparso pochi minuti fa sul sito del club blucerchiato:

“L’U.C. Sampdoria comunica di aver affidato a Marco Giampaolo l’incarico di allenatore responsabile della prima squadra.

Il tecnico ha firmato un contratto biennale e sarà presentato ai media alle ore 13.00 di mercoledì 6 luglio p.v. presso la sala stampa del centro sportivo “Gloriano Mugnaini” di Bogliasco.”

48 anni, nato a Bellinzona, Giampaolo è reduce dall’ottimo campionato con l’Empoli (decimo posto in classifica, 4 punti conquistati rispetto alla precedente gestione targata Sarri). Girovago della panchina, era tornato alla ribalta con la Cremonese nella stagione 2014/2015 dopo alcune esperienze negative alla guida di Catania, Cesena e Brescia, dove era stato sempre esonerato. Nel 2009 era stato a un passo, forse più, dall’approdo alla Juventus che poi scelse Ciro Ferrara dopo il divorzio da Ranieri. Un episodio che è ancora un cult nell’ambiente del calcio italiano, che lo stesso tecnico abruzzese aveva ricordato così qualche mese in un’intervista concessa a la “Gazzetta dello Sport”: La sera prima era tutto fatto, poi la mattina dopo qualcuno ha avuto un ripensamento. Il rimpianto c’è stato, era l’occasione della mia vita. Non ho chiesto il perché. Mi è stato solo detto che alla Juve ci sono cose più grandi di noi a livello decisionale”.

Convinto sostenitore del 4-4-2, Giampaolo ha mostrato in carriera di sapersi adattare a seconda delle caratteristiche degli uomini a disposizione, come accaduto a Empoli in quello che è diventato presto un 4-3-1-2 con Saponara nel ruolo di trequartista. Piccola curiosità, dopo Mihajlovic, Zenga e Montella, la Sampdoria del patron Ferrero è al quarto allenatore nel giro di un anno.

SHARE