SHARE
Zlatan Ibrahimovic - FOTO @ZlatanIrahimovic Official Facebook
Zlatan Ibrahimovic - FOTO @ZlatanIrahimovic Official Facebook
Zlatan Ibrahimovic – FOTO @ZlatanIbrahimovic Official Facebook

Compagni in campo e spesso anche fuori, soci in affari in attività che svariano dal campo della moda a quello della ristorazione, sempre costantemente in sintonia, uniti da un legame che prescinde l’aspetto prettamente calcistico, sfociando nel privato della propria vita quotidiana. In questi anni sono stati tantissimi i casi di calciatori che hanno deciso di intraprendere un percorso condiviso fuori dal rettangolo verde, allo scopo di replicare schemi e geometrie tattiche anche in altri settori, affidandosi alla mani sapienti e esperte di consulenti in grado di far fruttare il valore degli investimenti fatti.

L’ultimo caso, riportato da “Calcio e Finanza”, riguarda Zlatan Ibrahimovic e i suoi ex compagni di squadra al Psg Salvatore Sirigu, Maxwell e Marco Verratti che lo scorso mese di maggio hanno stipulato l’atto di creazione di una holding in Italia. Curioso e stravagante il nome scelto per iniziare questa nuova esperienza incentrata principalmente in ambito finanziario. La “Cirooo S.R.L.”, come riportato da statuto, si occupa delle seguenti attività: “acquistare e vendere, detenere a qualsiasi titolo, gestire partecipazioni in società e/o enti collettivi di ogni tipo, e, comunque, compiere qualunque altra attività tipica di una società “holding” di gruppo (non rivolta al pubblico)”. Il nuovo acquisto del Manchester United, tornato agli ordini di Josè Mourinho, è anche l’amministratore unico a tempo indeterminato della neonata società, il cui capitale sociale è fissato in 10.000 mila euro; il fuoriclasse svedese ha investito la quota maggiore (5.800 euro) e detiene il 58%, mentre agli tre soci spetta rispettivamente il 14% del capitale. Una ripartizione che permetterà a Ibra di acquisire in prima istanza il 10% dell’utile netto risultante dal bilancio, mentre il restante 90%, sarà ripartito tra i soci in proporzione alle rispettive quote sociali.

Un poker d’assi protagonista sotto la Torre Eiffel per diverse stagioni, pronto a replicare i tanti successi ottenuti in Francia anche la “Cirooo S.R.L.”, un nome che è tutto un programma.