SHARE
(fonte foto: sampdoria.it)
(fonte foto: sampdoria.it)
(fonte foto: sampdoria.it)

Ferrero attacca Walter Zenga: “Mi sembra che quello sia il lavoro suo”

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria ospite di Rai Sport, è tornato a parlare dell’esonero del suo ex tecnico Walter Zenga, attuale voce tecnica a “Rai Sport”: “Ho fatto decidere tutto ai miei collaboratori e mi sono trovato lui. Ora è in tv e mi sembra che quello sia il lavoro suo. Alla Rai dico di fargli un bel contratto”. Pronta la risposta dell’ex portiere dell’Inter e della Nazionale italiana con un messaggio sul suo profilo Instagram: “Come al solito, si dimostra per quello che è… Magari lui, dovrebbe tornare al suo lavoro, il cinema #pensaprimadiparlare #rispettalescadenze #pensaaltuofuturo #smettiladimentire #staisereno #ricordatichisei #auto esonerati #nonparlarepiu #nonparlaresenonsai #nonparlaredime”. Non solo Zenga, Ferrero ha parlato anche dei prossimi colpi blucerchiati: “Balotelli è un grande calciatore, un vero talento, solo che è nemico di sé stesso. Come Cassano è nemico di Cassano. Ho provato a dirgli di venire, è un grande talento. Potrebbe anche ripartire da una squadra piena di passione come la nostra ma credo sia un po’ confuso. Per adesso non sono riuscito a convincerlo”. E dice addio a Cassano: “redo che la storia sia finita e che andrà via. Anche lui è un grande talento ma non credo che farà ancora parte del progetto. Io una possibilità gliel’ho data e avete visto come è andata”. La Sampdoria ripartirà così da Marco Giampaolo, annunciato pochi giorni fa, dopo il passaggio di Vincenzo Montella al Milan. L’ex allenatore dell’Empoli avrà l’obiettivo di riportare calma e tranquillità in un ambiente che negli ultimi mesi ha vissuto problemi di ogni genere: dall’esonero di Zenga all’arrivo di Montella per arrivare a lottare fino all’ultima giornata di campionato per la permanenza nella massima serie. Il compito non sarà semplice: lavorare con un presidente vulcanico è un’impresa ardua per ogni allenatore. 

SHARE