SHARE
Josè Mourinho, Manchester United
Josè Mourinho, Manchester United
Josè Mourinho, Manchester United
Josè Mourinho, Manchester United

Il neo-tecnico del Manchester United José Mourinho si presenta nella sua prima conferenza stampa

Il Manchester United, in vista della prossima stagione, ha deciso di fare le cose ancora una volta veramente in grande. Prima l’annuncio di José Mourinho in panchina, poi quello dell’acquisto di Zlatan Ibrahimovic. Le aspettative sulla sponda ‘Red’ di Manchster sono ora più alte che mai e nella prima conferenza stampa ufficiale del nuovo tecnico non è mancato uno show dello ‘Special One’, che ha però subito voluto mostrare il suo atteggiamento: “Questa sfida non mi rende nervoso, arriva al momento giusto nella mia carriera. Sono un po’ frustrato di non giocare in Champions League. Fortunatamente solo per una stagione non siamo in questa competizione”.

“E’ il lavoro dei sogni”: così Mourinho descrive il prestigioso incarico alla guida dello United, carico di aspettative dei tifosi: “So cosa i tifosi si aspettano da me. Non sono mai stato bravo a giocare con le parole, a nascondermi dietro a discorsi o filosofie varie, non ho mai provato ad essere bravo in questo. Sono sempre stato aggressivo nei miei approcci, con tutti i rischi che ne susseguono. Sarebbe pragmatico dire che ci dobbiamo concentrare per rientrare in Champions League, per arrivare fra le prime 4 in Premier. Sono molto più aggressivo: vogliamo vincere!” Come se non bastasse le sue pretese non si sono fermate: “Voglio tutto: voglio vincere, voglio giocare bene, non voglio concedere gol agli avversari e voglio i tifosi al nostro fianco. Ovviamente non potremmo ottenere tutto, ma ci proveremo”. La pressione è alta sul nuovo United che si sta via via delineando, soprattutto viste le passate stagioni piuttosto negative. Così come fatto al Chelsea il portoghese punterà sicuramente a vincere la Premier League, competizione che ha sempre saputo giocare alla grande e con risultati eccellenti.

SHARE