SHARE
maradona
Diego Armando Maradona - Fonte: account Facebook ufficiale di Maradona
Diego Armando Maradona - Fonte: account Facebook ufficiale di Maradona
Diego Armando Maradona – Fonte: account Facebook ufficiale di Maradona

Show di Maradona contro contro l’ex centrocampista della Lazio: “Veron è un traditore che si atteggia da dirigente”.

Lo scontro

El Pibe de Oro torna a far parlare di sè nella sua classica maniera, questa volta la vittima disegnata è Juan Sebastian Veron, a cui l’Argentina si è affidata per negoziare il futuro staff tecnico dell’Albiceleste dopo l’addio dell’ex commissario tecnico Martino. Lo storico Diez del Napoli ha parlato chiaramente, senza troppi filtri, al termine di un meeting nella sede dell’Afa, insieme agli ispettori inviati dalla Fifa: “Veron è un traditore che si atteggia da dirigente. Io con uno come lui non voglio più avere nulla a che fare – continua Maradona sulle risposte reiterate da Veron sulle proposte da lui avanzate – Si vuole ripartire con un colpo di spugna, facendo finta che non sia accaduto nulla nell’ultimo periodo. Non c’è più Grondona, ma continua la mafia grondonista”. Da parte del presidente dell’Estudiantes, Veron, la risposta non è tardata ad arrivare: “Non so a cosa si riferisca Diego – ha risposto Juan Sebastian -. Ciò che dice è poco serio e non m’interessa. Le sue parole sono di scarsa rilevanza”.

La questione

Maradona è convinto di essere da sempre il vero magister dell’Argentina in ogni situazione. Dopo il crollo avvenuto nell’ultimo periodo, coinvolgendo pure la Coppa America Centenario, l’ex stella azzurra ha provato a re-indirizzare la Selección con le sue indicazioni; quest’ultime probabilmente non sono state troppo ascoltate da Veron, l’ex centrocampista di Parma, Lazio ed Inter virerà, certamente, la nave Argentina in una direzione tutta sua, senza contare sui consigli di nessuno. Il nome di Bielsa, quest’oggi finito nello scandalo Lazio sta tornando nella mente di tutti gli argentini come candidato numero uno per la panchina. Fino a una settimana fa questa conclusione sembrava impossibile, ora Bielsa è davvero vicino alla panchina dell’albiceleste.