SHARE

kante

A Londra hanno già imparato a conoscerlo dopo la prima conferenza stampa: Antonio Conte ha iniziato a lavorare col suo Chelsea, instillando i suoi principi di calcio, voglioso di tornare ad “assaporare l’erba” dopo l’esperienza alla guida della nazionale italiana che ha vissuto come un leone in gabbia. In attesa di un calciomercato ancora aperto sia in entrata che in uscita per i Blues l’allenatore salentino sta giudicando i suoi giocatori per dare le prime priorità in fatto di nuovi acquisti. Il nome selezionato sembra quello di N’Golo Kanté, motorino del Leicester campione d’Inghilterra pronto a spiccare il grande salto dopo una stagione ricca di soddisfazioni, dalla vittoria della Premier League alla convocazione nella selezione francese che si è arresa solamente al Portogallo nei minuti supplementari della finale.

Secondo quanto riportato da RMC l’operazione che permetterebbe a Kanté di passare dai Bleus della Francia ai Blues del Chelsea è praticamente definita: nelle casse del Leicester finiranno 36 milioni di euro, il giocatore ha già svolto le visite mediche di rito. Il giocatore raggiungerebbe l’attaccante belga Batshuayi nella campagna acquisti del Chelsea.

Quello di Kanté è un profilo decisamente interessante applicato al concetto di calcio di Antonio Conte: un giocatore inesauribile dal punto di vista fisico e svezzato tatticamente da Claudio Ranieri, pronto a compiere il grande salto garantendo molta quantità ad un centrocampo già muscolare con la presenza di Matic e Mikel. Nelle idee di Antonio Conte Kanté è il prescelto per il ruolo di scudiero di Cesc Fabregas: sfumato l’affare Nainggolan, blindato dalla Roma dopo la cessione di Miralem Pjanic, i Blues hanno deciso di ripiegare sul centrocampista campione d’Inghilterra. Difficile immaginare a questo punto una permanenza di Matic, che con la presenza di Kanté verrebbe derubricato a seconda linea, ruolo che con ogni probabilità il centrocampista serbo non è disposto ad accettare.