SHARE
Lirola
Lirola in azione con la Juventus (Foto: sito ufficiale Sassuolocalcio.it)
Lirola
Lirola in azione con la Juventus (Foto: sito ufficiale Sassuolocalcio.it)

Ecco cinque trattative ed ufficialità di calciomercato: il Sassuolo piazza un colpo.

Calciomercato, ecco cinque trattative ed ufficialità di giornata:

LIROLA PER IL SASSUOLO

Dopo qualche settimana di immobilità in sede di calciomercato e con un preliminare di Europa League da giocare tra qualche ora, il Sassuolo batte un colpo e rimpiazza il partente Sime Vrsaljko finito alla corte del Cholo Simeone. Il sostituto del croato arriva direttamente dalla Juventus e si tratta del classe 1997 Pol Lirola, come si apprende anche dal comunicato ufficiale del club neroverde: “L’Unione Sportiva Sassuolo Calcio comunica di aver completato la seguente operazione di mercato: LIROLA KOSOK Pol Mikel (’97, difensore): acquisito a titolo di prestito biennale dalla Juventus F.C.”

RINNOVA ARNAUTOVIC

Tempo di rinnovi in casa Stoke City, con l’attaccante esterno Marko Arnautovic che ha prolungato ufficialmente fino al 2020 il proprio rapporto con il club inglese. Per l’ex interista 40 presenze e 12 reti nell’ultima annata.

IL DOPO CANDREVA

Candreva non è ancora partito ufficialmente ma la Lazio pare aver già trovato il sostituto dell’italiano. Si tratta del francese del Newcastle, Florian Thauvin, 23enne mancino di talento. Thauvin dopo l’ultima annata all’OM sarebbe quindi pronto a fare una nuova esperienza all’estero, questa volta in Italia, permettendo così all’Inter di affondare il colpo per Candreva.

NOME NUOVO PER IL BARCELLONA

Rimaniamo in casa Newcastle, dove un altro gioiello di Benitez pare essere finito nel mirino di un top club. Stiamo parlando di Ayoze Perez che secondo la stampa spagnola potrebbe essere il prossimo obiettivo di mercato del Barça.

DIAWARA-ROMA, CI SIAMO

Si accende finalmente anche il mercato della Roma che mette le mani sul talentino del Bologna classe 1997, Amadou Diawara. L’ex San Marino ha disputato 34 presenze nell’ultima Serie A, mostrando sfrontatezza e qualità superiori alla media. Il ragazzo ha peraltro più volte manifestato la sua volontà di lasciare i felsinei. L’accordo tra i club è ormai ai dettagli ma in linea di massima dovrebbe trattarsi di un prestito oneroso a circa 3 milioni di euro con obbligo di riscatto fissato sui 12 milioni per un totale di circa 15. Pallotta prende però tempo per poter prima monetizzare: tutte le strade portano ad una possibile cessione di Paredes.